-
-
2.837 m
1.848 m
0
2,7
5,4
10,87 km

Visto 29 volte, scaricato 3 volte

vicino Jezerce, Bohinj (Slovenija)

Triglav trek - 2^ tappa

Lunghezza: ca. 11 km
Dislivello complessivo: 1.120 mt ca.
Durata: 8h almeno
Grado di difficoltà: EEA
Data inserimento: Agosto 2019
Punto di partenza: Vodnikov Dom (1.817 mt) - http://www.planinske-koce.si/vodnikov_dom_na_velem_polju
Punto di arrivo: Koca na Dolicu (2.151 mt) - http://www.planinske-koce.si/koca_na_dolicu
Tipo di percorso: in linea

Link relive: https://www.relive.cc/view/gh38610444035

Seconda tappa del trekking sul Triglav in Slovenia con partenza e arrivo a Stara Fuzina.
4 giorni di trekking per circa 50km con circa 2.800-3.000 mt di dislivello positivo e pernotti in 3 rifugi in quota.

Percorso:
Dal rifugio Vodnikov dom si inizia a salire tramite evidente sentiero che fiancheggia il rifugio stesso. L'ambiente è molto diverso dal giorno precedente: solamente roccia! Dopo una facilissima e ripida scaletta scavata nella roccia (protetta con cavo di acciaio) si aprono diverse scelte per salire ai 2 punti di partenza per l'ascesa al triglav: Dom Planika oppure dom na Kredarici.
Il percorso segnalato passa per il rifugio Dom Planika (2.401 mt - https://www.rifugi-bivacchi.com/it/345/rifugio-dom-planika-pod-triglavom/) dove è possibile lasciare gli zaini o almeno scaricare il peso per la salita al Triglav (cosa molto utile in caso di peso eccessivo).
La salita al Triglav inizia per evidente sentiero e segnali rossi su pali di ferro. Sul sentiero - fatto sia per la salita che per la discesa - si trovano poco dopo dei facili passaggi di I° grado su roccia appoggiata. Seguire sempre i way point rotondi bianchi e rossi che portano poco dopo all'inizio della ferrata con un primo camino protetto con cavo di acciaio con il quale si inizia a salire sul Mali Triglav. Tutta la salita è ben protetta con cavi di acciaio e pioli di acciaio che agevolano i passaggi più complicati che non superano mai il II° grado. Tutta la via ferrata è comunque molto esposta e quindi se si soffre di vertigini non è consigliata. La vista però è spettacolare!
Il percorso fatto in discesa è lo stesso della salita.
Molte persone salgono senza imbrago e kit ferrata, ma se non si è molto pratici è consigliabile usarli almeno nei passaggi più esposti.
Dal rifugio Dom Planika si riprende il sentiero in discesa che in circa 2 ore porta al rifugio Koca na Dolicu passando per una vallata simile ad un'ambientazione "lunare" con tante rocce calcaree bianche. Sul sentiero tra sali e scendi vari si incontrano almeno altri 2-3 passaggi attrezzati.
fotografia

Sentiero di partenza da Vodnikov Dom

fotografia

Bianco calcare!

fotografia

Girare a sx dopo la vallata

Commenti

    You can or this trail