• Video di TREKKING: ALPI APUANE - Monte Croce - Fioritura delle Giunchiglie
  • Foto di TREKKING: ALPI APUANE - Monte Croce - Fioritura delle Giunchiglie
  • Foto di TREKKING: ALPI APUANE - Monte Croce - Fioritura delle Giunchiglie
  • Foto di TREKKING: ALPI APUANE - Monte Croce - Fioritura delle Giunchiglie
  • Foto di TREKKING: ALPI APUANE - Monte Croce - Fioritura delle Giunchiglie

Difficoltà tecnica   Facile

Coordinate 178

Uploaded 1 aprile 2018

Recorded aprile 2018

-
-
1.294 m
1.000 m
0
0,7
1,3
2,65 km

Visto 905 volte, scaricato 2 volte

vicino Zarli, Toscana (Italia)

L'itinerario di oggi inizia poco sopra il paese di Palagnana, da quota 925 s.l.m.
Prendiamo il sentiero CAI 135 tutto nel bosco, in breve tempo arriviamo al passo il Termine 1119 s.l.m.
Qui si trova una Maestà e la pietra di confine con incisi: DM per Ducato di Modena su un lato e GTD per Granducato di Toscana sull'altro.
Da qui prendiamo il sentiero 108 che percorriamo per un tratto, poi lo lasciamo per salire lungo il crinale fino a raggiungere la vetta 1314 s.l.m.
Bellissima è la vista della Pania della Croce, dell' Uomo Morto e della Pania Secca, con gli Appennini da un lato e il mare dall'altro.
A metà Maggio sul Monte Croce avviene la fioritura delle giunchiglie e subito dopo degli asfodeli.
Questo appuntamento con la natura è da non perdere.

- Leggenda:
"Un giovane pastore e una pastorella si incontravano ogni giorno sui verdi prati del Monte Croce. Era un mattino di maggio quando si promisero eterno amore ma poche settimane dopo i turchi assaltarono i villaggi lungo la costa e il giovane pastore fu chiamato in guerra dove venne ucciso a tradimento. La pastorella, appresa la notizia, disperata corse sui fianchi della stessa montagna che aveva accolto la loro promessa di nozze, ogni sua lacrima per incanto si trasformava in bianchi e profumati fiori di giunchiglia che piano piano rivestivano il monte con il loro candore. Ogni anno nel mese di maggio i pascoli della montagna, di solito privo di vegetazione, si ricoprono ancora di un'estesa fioritura di giunchiglie facendo assistere, a chi ha la fortuna di salirvi in questo periodo, ad un vero spettacolo della natura. Sono le pure innocenti lacrime della pastorella che sbocciate in candidi fiori profumano l'aria alpina delle Apuane."

Commenti

    You can or this trail