GusFu

Tempo in movimento  7 ore 29 minuti

Tempo  un giorno 27 minuti

Coordinate 4350

Caricato 19 febbraio 2020

Registrato febbraio 2020

-
-
1.054 m
216 m
0
5,8
12
23,36 km

Visualizzato 7 volte, scaricato 0 volte

vicino a Ascencio, Region of Magallanes (Chile)

Torres del Paine e Mirador é senz'altro una pregiata meta per chi piace la forza della natura coniugata al trekking panoramico
Se siete con il vostro mezzo proprio, lo si lascia in un un'organizatissmo parcheggio all'ingresso del parco (poco prima del Hotel Torres) ai piedi dell'inizio dei sentieri, dove troverete anche la struttura che offre bar minimal e bagni.
Da lì si parte per i vari sentieri del parco. Meriterebbe almeno una settimana di tempo per fare un po tutto.
Noi abbiamo scelto da fare solo quello che porta al Mirador delle torri passando dal rifugio Chileno, dove abbiamo prenotato in largo anticipo il pernottamento.
Fino al rifugio il percorso è di media difficoltà e di circa 7/8km ma il panorama (se il clima lo consente) fa dimenticare lo sforzo.
Arrivati al rifugio appena dopo l'orario del pranzo, abbiamo lasciato i zaini e continuato con il minimo necessario verso il Mirador, visto che il tempo era in significativo peggioramento e per domattina era previsto forte vento e pioggia intensa.
Il percorso si compone di due tratti, il primo moderatamente difficoltoso tra i boschi e ruscelli di circa 3/4km. Il secondo, molto ripido e tra/su i massi da scalare, di circa 2km, abbastanza difficoltoso se bagnato.
Tutto lo sforzo e la fatica scompaiono non appena i nostri occhi si affacciano a lo spettatore scenario naturale dipinto da un laghetto verde brillante anteposto alle cime dolomitiche (cuernos) che prevalgono trionfali nel background.
Realmente una cartolina che tra l'altro è rapidamente cambiate già che le nuvole transitando velocemente offrono uno spettacolo di luce cambiante che, come la cappa di un mago, fanno comparire e scomparire le magnifiche vette.
La discesa e faticosa se bagnato ma in un lampo, o poco più...si arriva al rifugio.
Dopo una cena prenotata precedentemente in rifugio (a base di ceci, pollo e birretta), noi abbiamo dormito in tenda, nonostante pioggia e forte vento. Tutto OK
Consigliato anche agli adulti come noi ultra cinquantenni...con un po' di allenamento e attenzione e il giusto abbigliamento.
Non portate cose che non userete ne grandi borracce o bottiglie giacché potrete facilmente riempirli nel tragitto da i vari ruscelli di purissima acqua di montagna
Enjoy e Buena Vida
fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

Commenti

    Puoi o a questo percorso