Tempo  5 ore 27 minuti

Coordinate 2089

Caricato 26 luglio 2015

Recorded luglio 2015

-
-
2.696 m
1.842 m
0
3,7
7,4
14,86 km

Visto 1739 volte, scaricato 64 volte

vicino Thumel, Valle d’Aosta (Italia)

|
Mostra l'originale
Dal parcheggio seguire la strada asfaltata fino a raggiungere il pannello che mostra il nome del villaggio di Thumel (1879 m); Si lascia a sinistra e continua dritto, lasciando alla nostra destra un pascolo moderno. Inizia il sentiero per l'alpeggio (13). Iniziamo a salire l'ampio sentiero che attraversa un tratto di bosco di larici; dopo una decina di minuti dal Casotto del Parque Guardia (di fronte ci sono i pannelli esplicativi). I livelli del sentiero fuori e stretto: alla nostra sinistra vediamo le cascate create dalle acque che provengono dalla valle di Vaudalettaz mentre a destra (sulla strada) è possibile vedere una piccola cappella con un campanile. Il percorso è costituito da terrazze sulla riva sinistra della Dora de Rhêmes, dopo circa 20 minuti lasciamo sulla nostra destra una traccia che porta ad un alpeggio. Da qui abbiamo iniziato a vedere la valle e in particolare la Gran Traversière (3496 m). Seguendo il percorso, un torrente scorre leggermente nell'alveo: questa croce, grazie ad un comodo ponte con catene. Dopo il ponte, a sinistra, il sentiero n. 12 che attraversa la valle del Gran Vaudala, porta a Col Rosset e continua a destra: un pannello di legno ci indica la strada per il rifugio. La pista acciottolata continua attraverso la valle alternando tratti pianeggianti, a volte un po 'in salita lasciando alla nostra destra le rovine degli alpeggi. Dopo circa 30 minuti si raggiunge il bivio del Col Bassac, sentiero (14) dopo il quale passa sotto una roccia a strisce nere nella quale troviamo i resti di un vecchio alpeggio. Da questo punto è possibile iniziare ad ammirare la magnifica parete est dei pareo Granta.
Dopo una breve discesa, la strada attraversa un torrente su un ponte rudimentale fatto di tavole tardive di coste di legno delle gole della Dora Rhêmes. Dopo aver brevemente salito una torta che corre lungo il sentiero scende la gola tra ontani su un terreno paludoso dove la pista è meno evidente poi riformata un po 'più marcata in larghezza e bene. Dopo circa 50 minuti si inizia a vedere il rifugio in lontananza mentre sulla destra si può ammirare una cascata impressionante che proviene dalla cima della valle della Combassa. . Dopo aver attraversato un ponte di legno nell'allineamento e un altro piccolo ruscello su un asse dopo 55 minuti si raggiunge la strada rurale
Quando raggiungi la strada della fattoria, gira a sinistra e prosegui per circa 200 metri fino a superare un ponte verso la struttura metallica: quindi vai lungo la strada a destra, tagliando due curve della strada rurale e, infine, con il che sotto un grande muro di pietra che sostiene la strada stessa. Proseguire lungo un tratto di strada privata fino a raggiungere i pascoli di Lavassey: girare a destra su un'ampia pista che è inserita in una fessura senza roccia (scivolosa con tempo piovoso, ma evitabile con un percorso sul lato). Finalmente dopo 1h15 'raggiungerai la cabina.
Lasciando il rifugio dopo il cartello che indica la via (13D). Dopo un piccolo sconto, le biforcazioni del sentiero: seguiremo la direzione corretta verso il Lago Goleta. Dal bivio, si scende leggermente fino a raggiungere un piccolo ponte di legno che attraversa la Dora de Rhêmes. Successivamente, sale sopra un secondo ponte e inizia a salire su un sentiero libero e lo segnala attraverso i prati sotto i pascoli del Des Sauches. Durante la salita ti ritrovi sul giusto sentiero di una pietra incisa con la data 1782 e poco dopo raggiungi i pascoli del Des Sauches (2313 m, 1h30 '). Poco dopo il pascolo estivo il sentiero svolta a sinistra, risalendo la valle e fino al bivio del Col de Rhêmes. Sempre sulla buona strada procediamo a salire un ripido pendio che ci porta velocemente a Comba di Goletta. Ha portato a un sentiero a destra che porta alla goletta dell'Alpe, attraversando la valle per procedere in salita fino a raggiungere la piccola dighetta che è il bordo inferiore del lago (2699m, 2:45 ').

View more external

Commenti

    You can or this trail