Tempo  21 ore 47 minuti

Coordinate 2732

Caricato 23 maggio 2017

Registrato maggio 2017

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
3.727 m
2.040 m
0
5,6
11
22,58 km

Visualizzato 13481 volte, scaricato 483 volte

vicino a Las Llanadas, Canarias (España)

|
Mostra originale




Parco Nazionale del Teide:








* Classificazione: Può essere Moderato +, ma lo rendo difficile per l'altezza e la discesa attraverso rocce vulcaniche molto taglienti.

* Materiale necessario: stivali, calzini, aste, magliette; corto e lungo, Softshell, guanti, 3 litri d'acqua, frontale, cibo, cuffia, crema solare

* Per scalare la vetta del Teide è necessario ottenere un permesso, che verrà elaborato attraverso il Parco Nazionale, Riserve del Parco Nazionale a meno che non si salga e scenda prima delle 9 del mattino, non è necessario richiedere il permesso in quanto è automaticamente incluso nell'aver trascorso la notte a El Refugio Altavista
* La salita alla Vetta o il pernottamento è sconsigliata a donne in gravidanza, bambini sotto gli 8 anni o persone con problemi cardiovascolari o polmonari che devono consultare preventivamente il proprio medico.

* AVVISO IMPORTANTE: Per motivi di sicurezza durante la caccia al muflone è stato stabilito il divieto di accesso e permanenza su alcuni sentieri, tutti i lunedì, mercoledì e venerdì dal 5 maggio al 2 giugno 2017 e dal 2 ottobre al 30 ottobre 2017.
Settore Las Cañadas: dalle 7:00 alle 14:00
Settore Pico Viejo: dalle 7:00 alle 17:00

CONSIGLI PER LA SICUREZZA:
In alta montagna qualsiasi sforzo fisico prolungato è estenuante, dosare le energie per non esaurirsi prematuramente, avanzare lentamente e progressivamente, indossare abiti adatti, stivali, berretto e crema solare. Tenendo presente che le temperature possono variare da sotto zero gradi a più di 30 gradi positivi. In caso di neve il parco può limitare l'accesso solo a federati con materiale necessario per l'alpinismo. Non uscire dai sentieri stabiliti.

FLORA E FAUNA:
Possiamo contemplare la bellezza della tajinaste rossa, delle violette del Teide, delle margherite del Teide e dell'erba della pajonera. La fauna è molto comune per vedere la lucertola nera, purtroppo quattro decenni fa il muflone corso è stato introdotto a Tenerife per scopi di caccia




GEOLOGIA:
Teide-Pico Viejo stratovulcano formatosi nel Pleistocene dall'accumulo di materiali, durante eruzioni successive e rimane ancora attivo, potendo contemplare le fumarole nel suo cratere.Il Teide culmina in un cono bianco il cui cratere ha 80 m di diametro e un altezza di 3.718 metri sul livello del mare: essendo il luogo più alto della Spagna.
Possiamo anche vedere le uova del Teide o le bombe di accrescimento che si formano quando la lava discende un pendio molto ripido e alcuni frammenti solidificati rotolano giù per il pendio.
Tipi di frammenti:
Giovani: sono generati dal rapido raffreddamento del magma quando la densità è <1 la chiameremo pomice e se è> 1 Scoria.
Litico: sono i frammenti già solidi lanciati dall'eruzione, possono essere di due tipi: accessori quando provengono dal condotto vulcanico e accidentali quando derivano dal basamento.
Cristalli: possono essere giovani o provenire da rocce preesistenti.


COME OTTENERE:
Autobus / Guagua: linea 348 uscita Puerto de la Cruz 9.15 per Cañadas del Teide, ritorno alle 16:00 Autobus / Guagua: linea 342 con partenza alle 9:15 da Playa de las Américas e ritorno da Montaña Blanca alle 3:00 pm 30.
Guaguas / Bus





ITINERARIO:

Arriviamo in macchina al Parador Cañadas del Teide alle 16:00 Prendiamo l'autobus che ci porterà alla fermata Montaña Blanca, dove inizia il nostro percorso: un largo sentiero ci porterà all'incrocio del sentiero che proviene da Portillo , sarebbe stato il nostro punto di partenza se non fosse stato per le disavventure della caccia al muflone. Iniziamo una serie di zeta molto curati e troviamo le uova del Teide, bellissime bombe nere sulla superficie bianca, giunti al bivio all'inizio della salita al rifugio ci avviciniamo alla corona di Montaña Blanca, che con i suoi 2.748 metri di altitudine livello, abbiamo una vista spettacolare dal settore Siete Cañadas, torniamo sui nostri passi fino al bivio e inizia la vera salita. 2,5 km con 540 metri di dislivello, tra ruscelli bianchi e neri, un sentiero ben curato con numerosi Zeta ci conduce al Rifugio Altavista. Alle 20:30 più o meno comunichiamo il nostro arrivo alle guardie affinché ci diano un letto, l'acqua non è potabile ma possiamo bollire quanto vogliamo, in cucina possiamo cucinare qualsiasi tipo di cibo che portiamo , come in tutti i rifugi tutta la spazzatura che generiamo non dovremo portarla. Sono presenti tre distributori automatici, uno per bibite, un altro per caffè e un altro per aperitivi o "snack", il custode può facilitare il cambio. Dalle 3 del mattino molte persone si alzano e iniziano a fare rumore, molto male! Abbiamo chiesto alla guardia e lui ci ha detto che per vedere l'alba bastava alzarsi alle 5 del mattino. Siamo partiti verso le 5:30 con frontale in Softshell e guanti con una temperatura di più o meno 3 gradi. Presto avrò tutto il mantello che avrò dato che tra circa 2 chilometri saliremo: 362 metri.




Arriviamo al bivio del Camino de Telesforo Bravo ci sono 163 metri di dislivello e una lunghezza e 650 metri che ci saliranno sul “tetto” di Spagna, comincia a fare luce e presto vediamo i primi raggi di sole, la gioia e la felicità è immensa che condividiamo con José Manuel e Lucía che ci accompagnano dal rifugio. Abbiamo passato una lunga ora a contemplare tutti gli angoli del cratere i panorami sulle isole che ci circondano, l'odore di zolfo è penetrante, le pietre calde fumanti, insomma una serie infinita di piccoli dettagli che rimarranno impressi nella nostra mente per un tutta la vita. Alle 8:30 siamo già alla base alta della Funivia, la maggior parte del personale che pernotterà con noi in rifugio scenderà in funivia. Tranne un piccolo gruppo di francesi che con la loro guida scenderà a Pico Viejo e da lì al Parador.
Iniziamo la discesa incontrando prima il belvedere di Pico Viejo dove si può logicamente vedere detto vulcano: In questa discesa la roccia vulcanica è molto forte e abrasiva e qualsiasi caduta, non importa quanto piccola, sarà come se fossimo caduti in cima a un graffio . Il sentiero n ° 12 Pico Viejo è molto ben curato, ma come dico dovremo stare molto attenti, presto troveremo un ruscello di terra bianca prima di salire a Pico Viejo e poter contemplare il suo ampio cratere, ha detto Pico ha un'altezza di 3.129 metri sul livello del mare.
Un piccolo spuntino e scendiamo per prendere il sentiero Nº23 che ci porterà a Los Roques lì possiamo contemplare Los Roques Blancos, la cascata di lava Pahoehoe, La Catedral e già nel belvedere di La Roulette possiamo contemplare la Roque del Cinchado detto : Said Roque Era molto famoso poiché appariva accanto al Monte Teide sulle banconote da 1000 pesetas. Già il caldo incalza e facciamo uno spuntino al Parador, concludendo questo bellissimo percorso.
Saluti a Juan, Juan Manuel e Lucía.




.
Vedi: Indice IBP del percorso: MOLTO DIFFICILE 190 HKG


                             
Intersezione

Cruce senderos Nº 26 con Nº 3

Waypoint

Arenas Blancas

Waypoint

Base Superior Teleférico

Waypoint

Cascadas de Lava Pahoehoe

Waypoint

Colada Negra a Pico Viejo Nº9

Waypoint

Colada Volcanica

Valico

Collado Pico Viejo

Waypoint

Crater Pico Viejo

Waypoint

Crater Teide y Vistas

Intersezione

Cruce a Antenas

Intersezione

Cruce senda al Portillo

Intersezione

Cruce Sendero Telesforo Bravo

Intersezione

Cruce sendero Cortado por obras

Intersezione

Cruce senderos Nº23 - Nº9

Panorama

Desvío Mirador La Fortaleza

Intersezione

Entrada a Pico Viejo

Sito religioso

Ermita de Las Nieves

Waypoint

Huevos del Teide

Intersezione

Inicio ascenso refugio

Waypoint

La Catedral

Panorama

Mirador de La Ruleta

Panorama

Mirador Huevos del Teide

Panorama

Mirador Pico Viejo

Panorama

Mirador senda Telesforo Bravo,Nº 10 -Punto limpio

Vetta

Montaña Blanca 2.748 m

Parcheggio

Parking -Montaña Blanca

Parcheggio

Parking - Parador Cañadas del Teide

Vetta

Pico del Teide 3.718 m

Vetta

Pico Viejo 3.129 m

Waypoint

Plató

Rifugio non gestito

Refugio Altavista

Waypoint

Regatones Negros Nº 23

Waypoint

Rocas calientes con vapor

Waypoint

Roque Cinchado

Waypoint

Roquedos blancos

Waypoint

Roques Blancos

Waypoint

Panoramicas

Intersezione

Salida Pico Viejo

Waypoint

Senda Telesforo Bravo Nº 10

Waypoint

Sendazetas

Waypoint

Sendero Nº23

12 commenti

  • Foto di josehiking

    josehiking 29-mag-2017

    Bueno ,bueno ya tienes el Techo de España y por lo que parece o lo regalan. jejeje.
    Un abrazo para ti y para Juan

  • Foto di Pikkard

    Pikkard 30-mag-2017

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Una ruta simplemente única. El Teide sobrecoge por su majestuosidad, no solo cuando lo estás viendo, sino también cuando por la sinuosidad del sendero no eres capaz de divisarlo, encontrándose presente en cada instante. Como indicas aún siendo exigente el esfuerzo necesario para hacer cumbre, lo más duro ha sido la bajada: el descenso de los más 1800m se nota palpablemente en las piernas y pies.
    Un día inolvidable Javier. Nos vemos.

  • Foto di LosK2delasKumbres

    LosK2delasKumbres 4-giu-2017

    Impresionante chicos.. Montaña Blanca, Pico Viejo y en medio el rey, el Teide, que maravilla, es igual que si subierais a la luna.. casi que ya no hace falta que cojáis ningún cohete, doy fé que habéis pisado la luna.

    Un abrazo

  • Foto di threesummit

    threesummit 5-giu-2017

    Muy bonita ruta ,que maravilla de lugar.

  • Foto di SCRosal

    SCRosal 5-giu-2017

    Gran ruta y mejores fotos, hace años que hice algo parecido, y ciertamente se suda por la zona media baja y me helaba en la zona alta, merece la pena.

  • Foto di Juan Desnivel

    Juan Desnivel 19-giu-2017

    Ya veo Javier que no parais.
    La ruta tiene una pinta estupenda.
    Como siempre, descripción con todo lujo de detalles y unas fotos impresionantes.
    Yo espero que podamos hacer esta o una similar en breve.
    Un abrazo para los dos.

  • Foto di chasquera

    chasquera 19-giu-2017

    Gracias Juan por tú Valoración.
    Feliz Verano.

  • Foto di daerrius

    daerrius 4-nov-2017

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Excelente descripción del itinerario y consejos para su realización. Gracias por compartir chasquera.
    Mucho ojo, con el tema de las prohibiciones de paso por el "control del muflón" de los Lunes, Miércoles y Jueves, en los que esta prohibido el paso por muchos senderos. A mi parecer, deberían cambiar el "control del Muflón" por el del "control del turista"...

  • Foto di Salvador_G

    Salvador_G 17-dic-2018

    hola que tal? Esta semana voy a Tenerife y estaba pensando subir al Teide. Pero...
    21 horas??? Supongo que habreis dormido en el refugio.
    Se puede hacer todo el trayecto sin pernoctar? Es decir, todo de un tirón? O serían demasiadas horas?
    Hay mucho desnivel?
    Gracias

  • Foto di chasquera

    chasquera 17-dic-2018

    Léete el texto para subir al pico se necesita permiso del parque nacional o si pernoctas en el refugio tienes el acceso hasta la 8 de la mañana.
    Un saludo.

  • Foto di plenitud

    plenitud 21-nov-2019

    buena descripción y bonitas fotos compare.
    podría decirme si se puede subir con pepe y mascota.
    gracias y espero su respuesta.

  • Foto di chasquera

    chasquera 21-nov-2019

    Hola plenitud he encontrado esto.
    Lamentablemente y supongo que por motivos de seguridad, en el telesférico del Teide no estan permitidos los animales y por algunos senderos del parque nacional ( no todos ) no está permitido transitar con ellos.
    Pero llama por teléfono del parque Nacional y te informarán mejor.
    Un saludo.

Puoi o a questo percorso