Tempo  8 ore 46 minuti

Coordinate 2134

Caricato 21 settembre 2014

Recorded settembre 2014

-
-
3.606 m
1.811 m
0
5,3
11
21,02 km

Visto 4672 volte, scaricato 153 volte

vicino Staffal, Valle d’Aosta (Italia)

Si parte da Staffal lasciando l'auto al parcheggio e cominciando a salire a piedi per il sentiero 8 - Sant'Anna (qui non vengono ancora indicati ne il Colle Bettaforca ne il Rifugio Sella) alla dx orografica del Lys in corrispondenza della fontana con scritto Stafal. Dopo trenta metri svoltiamo a sx in un parcheggio sterrato lasciandoci a dx l'albergo Monboso. Da qui cominciamo a salire lungo la strada poderale che serve da servizio agli impianti del Bettaforca. Dopo una mezz'ora arriviamo agli impianti di Sant'Anna, qui cè una palina che ci indica già il Colle Bettaforca - Sentiero n°9. Continuiamo a salire lungo la sterrata che ci porterà al colle, è impossibile sbagliare, basta seguire con l'occhio gli impianti di risalita. Questo tratto di circa un'ora e mezza di camminata potete risparmiarvelo quando ci sono gli impianti aperti prendendo la funivia da Stafal fino al Bettaforca. Una volta sul colle, lasciamo gli impianti di risalita alle nostre spalle e ci incamminiamo in direzione del rifugio (ci sono già i cartelli che lo indicano) seguendo i bollini gialli col numero 9. Da qui inizia il sentiero vero e proprio per il rifugio Quintino Sella. Le prime 2 ore di cammino si svolgono tutte su pietraia, ma è praticamente impossibile sbagliarsi anche in caso di nebbia in quanto sono disseminati dappertutto omini, frecce gialle e simboli recanti il numero 9. Arriviamo finalmente alla parte attrezzata con una corda blu che fa da mancorrente, che è il tratto finale del sentiero ma anche il più tecnico. Chi soffre di vertigini è meglio che non vada da solo, in quanto si cammina tutto sul filo di cresta, non serve essere imbragati (io non lo ero) ma se doveste trovare il terreno umido consiglio di non staccare mai le mani dalla corda, più che altro da un senso di sicurezza. Nel punto in cui cominciate la salita attrezzata, se guardate dritto davanti a voi seguendo il filo della cresta, vedrete in lontananza un grosso omino di pietra con delle bandierine colorate. Se può consolarvi il rifugio si trova a quell'altezza ma lo si scorge solo all'ultimo sbucando dal sentiero. Incontrerete anche un ponticello di legno da passare, non fatevi suggestionare, in fondo è la parte del sentiero più sicura, e in men che non si dica sarete al rifugio. Per la discesa il sentiero è lo stesso di salita ovviamente, ma potrete poi deviare quando sarete al colle Bettolina seguendo il sentiero n°1, come qui visualizzato http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=3359682. Io sono sceso di nuovo dal colle Bettaforca perché il tempo volgeva al brutto e perché ho immaginato che il sentiero 1 sia un po meno battuto e quindi meno segnalato del sentiero 9. Vedete voi sul da farsi. Buon giro
Passo di montagna

COLLE BETTAFORCA

COLLE BETTAFORCA
rifugio custodito

RIFUGIO QUINTINO SELLA AL FELIK

RIFUGIO QUINTINO SELLA AL FELIK
Intersezione

BETTOLINA- STAFFAL

DEVIAZIONE SENTIERO 1 PER STAFFAL

Commenti

    You can or this trail