-
-
901 m
127 m
0
6,5
13
25,92 km

Visto 79 volte, scaricato 5 volte

vicino Sinnai, Sardegna (Italia)

Un percorso ad anello di media difficoltà, ma reso un po' più arduo dalla torrida temperatura del 28 luglio, ha portato me ed il mio compagno di trekking Giorgio Sirigu a raggiungere il punto più alto della Punta Tratzalis.
Partendo, ovviamente rigorosamente a piedi, dalla Piazza Funtanalada di Sinnai abbiamo raggiunto il primo sentiero che si inerpica partendo dalla località Santu Bartzolu (Dighe di Sinnai) alla località Pirrei, dove è possibile ammirare i resti del Nuraghe tronco conico che domina la collina.
Da Pirrei abbiamo iniziato la vera e propria salita verso la punta Tratzalis, con una solo piccola deviazione che ci ha permesso di visitare i resti di un antico "Cuilli" e di rifornire le borracce con l'acqua del ruscello che scorre lungo il canale.
La salita si è sviluppata attraverso scoscesi sentieri poco visibili ed in alcuni tratti completamenti assenti. Raggiunta la cima abbiamo visitato la piccola grotta che ospita una piccola statua ex voto marmorea di Padre Pio per poi proseguire con delle facili arrampicate sino alla cima più alta della punta che domina sul golfo di Cagliari.
Discesi per un breve tratto dalla pareti rocciose abbiamo raggiunto la sterrata che ci ha portato sin giù alla strada Sinnai/Tasonis/Serpeddì per poi prendere la sterrata che conduce al monumento dedicato alla memoria dell'elicotterista Camalich Simeone, deceduto durante l'incendio del 1991.
Dalla successiva discesa lungo la sterrata della località S'Ardedda abbiamo raggiunto la località Tasonis, per poi raggiungere percorrendo per circa 7 km la strada asfaltata Sinnai/Tasonis/Serpeddì, il punto d'arrivo e partenza (Piazza Funtanalada)

Commenti

    You can or this trail