Tempo  3 ore 8 minuti

Coordinate 2306

Caricato 18 novembre 2017

Recorded novembre 2017

-
-
380 m
258 m
0
3,3
6,6
13,27 km

Visto 293 volte, scaricato 5 volte

vicino Vergiasca, Piemonte (Italia)

Si parte da Mezzomerico località Madonna delle Vigne , qui lasciare l'auto accanto alla chiesetta , attraversare la strada asfaltata e imboccare la stradina sterrata , ci sono dei cartelli che indicano l'inizio del percorso .
Il tragitto inizia su una strada in mezzo alle vigne , si possono trovare anche delle casette molto carine , dopo qualche km ci si addentra nel bosco tra grandi alberi di castagni , e robinie .
Il persorso all'inizio è praticamente pianeggiante e ci si trova propio in mezzo alle collinette tra i comuni di Mezzomerico, Vaprio d'Agogna e Suno.
Si costeggia il campo da golf di Castel Conturbia , dopo di esso si arriva percorrendo un breve tratto di strada asfaltata che porta al piccolo paese di Conturbia ,alla rotonda che si incontra svoltare a destra percorrendo poche centinaia di metri si arriva ad un altra rotonda dove sulla destra si erge la sagoma tra i grandissimi platani il castello abbadonato di Conturbia , qui si puo scattare qualche foto dopodiche si lascia la strada asfaltata e si imbocca una stradina sterrata sulla destra ci sono delle rovine avvolte dai rovi di un antica cascina.
Dopo la strada si trasforma in sentiero da quì si è immersi nel bosco fare attenzione che il tracciato è poco segnalato e bisogna fare attenzione a svoltare nei punti giusti , si incomincia a salire leggermente , ormai entrati nel territorio collinare e interamente boscoso più ci si avvicina al comune di Comignago il sentiero è molto bello e tranquillo si sentono solo i rumori della natura , si possono trovare lungo il percorso alcune installazioni per fare esercizi fisici ed una una cartellonistica su come svolgerli correttamente .
Fare attenzione a svoltare nei punti giusti , il sentiero è segnato abbastanza bene ma comunque stare svegli a non sbagliare direzione .
Il percoso ora diventa un pò in salita ma arrivati in cima alla collinetta tra gli alberi si può scorgere il Lago Maggiore .
Dopo un tratto in pianura in cima alla collina si scende velocemente questo è il tratto del percorso un pò più impeganitivo , nulla di complicato ma il terreno in questa parte dell'anno è ricoperto di foglie ed è scivoloso.
Si arriva in prossimità dell' autostrada la si costeggia per un breve tratto e si passa sotto i piloni di essa , qui si incontra la carcassa di un pick-up Volkswagen , ancora qualche centinaio di metri e si arriva alla strada asfaltata.
Si percorrono circa 200 metri sul cigilo della strada tenere la sinistra sulla banchina in erba , sulla destra è pericoloso perchè la strada è trafficata e il guardrail impedisce di stare giù di strada, arrivati al bivio attraversare la strada e imboccare la via che porta al centro dell'abitato di Comingnago , si passa davanti al bel municipio devo nel giardino si ergono due maestosi alberi , ancora pochi metri svoltare a sinistra in piazza Martiri della Libertà, salire la scalinata che porta alla chiesa parrocchiale arrivo del nostro percorso.
A questa rotonda svoltare a destra

Commenti

    You can or this trail