Tempo  6 ore 31 minuti

Coordinate 2957

Uploaded 10 gennaio 2018

Recorded gennaio 2018

-
-
328 m
1 m
0
5,7
11
22,82 km

Visto 283 volte, scaricato 16 volte

vicino Zoagli, Liguria (Italia)

Il 2 Gennaio 2018 riprendiamo il nostro Sentiero Liguria da dove lo avevamo lasciato, ovvero da Zoagli.

La tappa originale ci avrebbe condotto a Portofino...ma visti i prezzi per il pernotto (non meno di 200€), abbiamo deciso di accorciarla leggermente e fermarci a Paraggi.

Dalla Piazzetta 27 Dicembre ripercorriamo a ritroso gli ultimi km dell'ultima tappa, fin sotto la chiesa di San Pietro in Rovereto.
Da qua seguiamo pari pari il percorso dell'anello dei "5 campanili di Zoalgi" (segnavia SL e 5C) che per sentieri, creuze e fasce ci fa attraversare i borghi di Oliveto, Cerisola, Semorile, Sexi (abbandonato) e Sant'Ambrogio.
Alla chiesa di Sant'Ambrogio abbandoniamo i "5 campanili" e seguiamo i segnavia SL e "rombo rosso pieno"che ci fanno scendere velocemente a Rapallo, nei pressi del Parco Luigi Casale.
Attraversiamo il parco e percorriamo tutto il lungomare Vittorio Veneto, poi via Gramsci,Via Alighieri, Via Marco Polo e Via Cristoforo Colombo.
Piccola parentesi: in Rapallo, come nel 99% dei centri abbiamo attraversato fino ad ora, i segnavia del Sentiero Liguria spariscono. Forse si è voluto lasciare la libertà all'escursionista di visitare le città come meglio creda? Chi lo sa!
Un brevissimo tratto di Aurelia Ponente ci porta all'altezza di un distributore di benzina. Qua svoltiamo su Via Privata Gattorno dove ritroviamo i nostri segnavia SL che ci fanno prendere una scalinata che taglia un tornante e ci porta in Via Costaguta Romana.
Con un alternarsi di astato e ripide creuse arriviamo in Via per San Lorenzo, una bella stradina asfaltato costeggiata da ville e villette veramente belle.
Da Via per San Lorenzo passiamo in Via Torre Gioaccino che conduce all'abitato di San Lorenzo della Costa.
Attraversiamo l'Aurelia Ponente e prendiamo in discesa Via Romana, un bel lastricato a tratti gradinato che ci porta in Corso Matteotti a Santa Margherita Ligure.
Qua una sosta nel primo panettiere per una bella focaccia e d'obbligo!
Proseguiamo su via 25 Aprile fino a giungere sul lungomare, che percorriamo per circa 800 metri.
Per la seconda volta oggi, un distributore di benzina è il nostro punto di riferimento per svoltare a destra e riprendere i segnavia SL e "croce rossa" che, su lastricato, ci fanno passare il località di Montebello e, successivamente, in località Gave.
(NOTA: da qua fino alla periferia di Camogli, i segnavia del Sentiero Liguria si trovano esclusivamente integrati nelle le paline indicative del Parco di Portofino e non sono più presenti le solite targhette metalliche dedicate.)
Arrivati alla Cappella della Gave teniamo la destra sempre su SL/croce rossa passando dalla splendita borgata Mulini fino a giungere al Mulino della Gassietta, dove abbandoniamo il "croce rossa" per seguire SL/"linea e punto rossi" che scende ripido (e un po' insidioso, vista l'umidità) nella Valle dell'Acqua Viva, una splendida conca lussureggiante e selvaggia che ancora lascia intravedere le tracce dei numerosi mulini ad acqua che un tempo la animavano.
Arriviamo a Paraggi col sole da poco tramontato.
E' stata una tappa forse un poco lunga ma molto molto bella, che consiglio a tutti...magari divisa in 2/3 giri (5 Campanili di Zoagli e Rapallo - Santa Margherita - Paraggi oppure Rapallo - Santa Margherita e Santa Margherita - Paraggi) per prendersela più comoda.

Ottimo pernotto e cena all'Hotel Argentina.
Zoagli...si parte!
Il mare di Zoagli
Semorile
Il borgo abbandonato di Sexi
Vista di Rapallo dalla chiesa di Sant'Ambrogio
Il castello di Rapallo
Piccola agave lungo la strada...
Vista di Santa Margherita Ligure
Verso San Gerolamo delle Gave
Mulino del Gassetta
Discesa per la Valle dell'Acqua Viva

Commenti

    You can or this trail