Tempo  4 ore 34 minuti

Coordinate 2242

Uploaded 17 dicembre 2017

Recorded dicembre 2017

-
-
296 m
-18 m
0
3,9
7,8
15,65 km

Visto 1133 volte, scaricato 31 volte

vicino Moneglia, Liguria (Italia)

Oggi, domenica 17 Dicembre 2017, settima tappa del Sentiero Liguria.
Partenza dal paesello alle 7:50 (-3°C) ed arrivo a Moneglia alle 10:20 (11°C).
Riprendiamo il nostro cammino dove lo avevamo finito la volta scorso, ovvero dal municipio e, dopo aver attraversato Moneglia, saliamo subito su stretta strada asfaltata fino a località Venivo, poi, su sentiero, al quadrivio di Cresta Comunaglia e proseguiamo seguendo le indicazioni per Nua Natua / Torre Punta Baffe (segnavia SL/SVA/tratto e punto rosso).
Dopo un tratto di sali e scendi, arriviamo ad un secondo quadrivio dove continuiamo a seguire le indicazioni SL/SVA/tratto e punto rosso, piegando a sinistra e cominciando una ripida discesa (assolutamente sconsigliata in caso di maltempo) che ci riporta a una trentina di metri dal livello del mare.
Dopo aver passato due torrentelli arriviamo al ristorante Nua Natua, dove la salita riprende ora dolce, ora decisa, fino alla Torre di Punta Baffe, che offre un ampio colpo d'occhio sulla sottostante Riva-Trigoso, su Punta Manare e, più lontano, sul Promontorio di Portofino.
Riprendiamo a scendere, seguendo le indicazioni SVA/Riva-Trigoso, prima su sentiero e poi su comoda carrozzabile, fino allo stabilimento FinCantieri di Riva.
Qua comincia un tratto d'asfalto che ci fa attraversare il paese, passando per Via Ponzerone, Via Gramsci, Via Colombo, un bel ponte pedonale sul torrente Petronio (molto simile al Maier di Alessandria, solo più piccolo), Via Brin e Via Vattuone.
Arrivati in località Villa Rocche riprendono i segnavia SL/SVA e proseguiamo a sinistra su scalinata, fino ad una piccola piazzetta.
Qua pieghiamo a destra tra le case, seguendo il nostro Sentiero Liguria (segnaletica poco evidente) e lasciano momentaneamente del Sentiero Verde Azzurro (che prosegue diritto).
Un breve tratto su asfalto e varie rampe di scalini tra ville ci portano in località Ginestra, dove ci ricongiungiamo al SVA.
Proseguiamo su stradina asfaltata, in decisa salita, fino ad un grosso ripetitore.
Qua pieghiamo a destra seguendo le indicazioni per Punta Manara / Sestri Levante (segnavia SVA). Ancora un tratto di scalini e un po' di sali e scendi ci portano al bivio di Punta Manara. Vale la pena di fare un piccola deviazione per arrivare ai ruderi di una torre ed all'omonimo punto panoramico.
Ritornati al bivio, seguiamo le indicazioni per Sestri Levante (segnavia due pallini rossi).
Man mano che si avanza, si apre alla nostra vista uno splendido panorama sulla Baia del Silenzio.
Le prime casa ed il sentiero che diventa lastricato ci dicono che Sestri ormai è alle porte.
Arrivati nel "budello", in via XXV Aprile, svoltiamo a destra, fino all'angolo con Via Maria Teresa.
Finisce qua la nostra 7 tappa del Sentiero Liguria.
Il quadrivio di Cresta Comunaglia
Lasciando Moneglia verso località Venino
Quando si dice...casa con vista!
Discesa vista mare
Panorama col ristorante Nua Natua sulla destra
Il ponte sul torrente Petronio a Riva Trigoso. Innegabile la somiglianza col Meier di Alessandria!
Vista di Riva Trigoso lungo la salita per Punta Manara.
Ammirando la Baia del Silenzio
Altra casa con vista lungo la discesa per Sestri.
Vista da Punta Baffe: Riva Trigoso, Punta Manara e Promontorio di Portofino
Arrivo a Sestri Levante
Riva Trigoso vista dai ruderi della torre di Punta Manara

Commenti

    You can or this trail