Tempo  6 ore 52 minuti

Coordinate 2655

Caricato 11 gennaio 2018

Recorded gennaio 2018

-
-
490 m
10 m
0
4,3
8,7
17,34 km

Visto 532 volte, scaricato 15 volte

vicino Paraggi, Liguria (Italia)

Mercoledì 3 gennaio -dopo una lauta colazione- ripartiamo da Paraggi sotto un cielo grigio, ma che non minaccia pioggia.
Prendiamo la pedonale per Portofino (segnavia SL/tre cerchietti rossi) e, dopo una breve deviazione all'eremo di Niasca, arriviamo alla rinomata località balneare.
Essendoci già stati altre volte, lasciamo perdere la visita e proseguiamo seguento i segnali SL/due bolli rossi che ci fanno prendere una salita, da prima asfaltata e poi gradinata, con belle viste sulla baia di Portofino (alle spalle).
L'erta che risale la verde valletta non da tregua fino alla località Cappelletta, poi spiana leggermente toccando località Costa della Pineta, Vassinaro e Prato.
Lasciato il piccolo gruppo di case di Prato il lascticato lascia spazio al sentiero, che prosegue in costa vista mare con tranquilli sali e scendi fino a Base 0, dove comincia la veloce discesa, tra bosco e zone più aperte, fino alla baia di San Fruttuoso, con l'omonima abbazia.
Nonostante ci sia stato varie volte, il colpo d'occhio della grande chiesa arroccata nella minuscola insenatura fa sempre un grande effetto...ancora di più adesso, visto che la giornata per lo più grigia ed il mare molto mosso in questi giorni (traghetti sospesi, ed a San Fruttuoso si arriva solo a piedi o via mare) hanno fatto si che la spiaggetta, solitamente gremita da turisti ed escursionisti, fosse deserta!
Ci prendiamo venti minuti di pausa e poi prendiamo la lunga salita per Pietre Strette (segnavia SL/cerchio rosso vuoto).
Si risale in fretta, passando dall'agriturismo/rifugio Mulino (chiuso) ma, almeno, non ci sono scalini! ;)
Man mano che aumentiamo di quota entriamo sempre di più nelle nuvole basse, e quando arriviamo al quadrivio di Pietre Strette siamo praticamente nella nebbia.
Svoltiamo alla prima a sinistra (segnavia SL/triangolo rosso) verso Semaforo Nuovo/Fornelli e proseguiamo su tranquilli sali e scendi fino al quadrivio di Sella Toca.
Visto che nel frattempo è sposntato il sole, facciamo un breve deviazione al Semaforo Nuovo, faro ormai in disuso, che offre una un panorama a 180 gradi da levante fino a ponente.
Tornati a Sella Toca cominciamo la ripida discesa verso il bivio di Fornelli (SL/due trinagoli rossi vuoti) e, una volta raggiuntolo, svoltiamo a sinistra (SL/due bolli rossi) ancora in sali e scendi verso le Batterie, zona a picco sul mare dove sorgono numerosi ruderi, in parte recuperati, di bunker e postazioni antiaeree della Seconda Guerra Mondiale.
Anche questi sono posti che già conosciamo, per cui non perdiamo che qualche minuto per due foto e ripartiamo in ripida discesa (segnavia SL/Porto Pidocchio) per un sentiero di recente realizzazione, a tratti malamente gradinato, che scende a rotta di collo tra lecci e macchia mediterrana.
Non siamo dei grandi discesisti e preferiamo ripide salite a ripide discese, per cui troviamo questo tratto piuttosto faticoso.
Fortunatamente l'arrivo allo spettacolare quanto piccolo imbarcadero di Porto Pidocchio ripaga dello sforzo.
Proseguiamo su passerelle e viuzze fino alle prime case di San Nicolò di Capodimonte, dove ricominciamo a salire, un po su gradini e un po su lastricato, quasi senza sosta fino a San Rocco di Camogli.
Abbiamo la lingua a terra ma ormai è (quasi) fatta.
Non ci resta che scendere la scalinata che tra ulivi e casette ci conduce a Camogli...dove, finendo le competenze del Parco di Portofino, riappaiono le targhette del Sentiero Liguria.

Ottimo pernotto all'affittacamere Soffio di Mare ed altrettanto ottima cena a O Magazin.
Complesso monumentale dell’inizio ‘800, costruito sui ruderi di un Eremo medioevale dedicato a Sant’Antonio ed abitato da monaci eremiti nel XIV secolo. In tempi recenti ne è stata recuperata la facciata. L'interno è in rovina e non visitabile.
L'erta scalinata che da Portofino sale a località Cappelletta
Vista sulla baia di Portofino da località Cappelletta
Vista di San Fruttuoso poco dopo Base 0
San Fruttuoso: l'abbazia, la baia e le piccole case dei pescatori
La salita di Pietre Strette
Agririfugio Molini
Il quadrivio di Pietre Strette, crocevia di vari sentieri
Il Semaforo Nuovo, faro ora in disuso
Sali e scendi tra Fornelli e Batterie
Panorama verso ponente
Batterie e discesa verso Porto Pidocchio
Porto Pidocchio
Scale tra San Nicolò di Capodimonte e San Rocco

Commenti

    You can or this trail