Tempo  3 ore 41 minuti

Coordinate 875

Uploaded 26 dicembre 2016

Recorded dicembre 2016

-
-
1.457 m
742 m
0
1,8
3,5
7,04 km

Visto 511 volte, scaricato 3 volte

vicino Barete, Abruzzo (Italia)

Bellissimo percorso di cresta come variante n.3 del sentiero Federico Martinelli. Partenza da Barete direzione Valle Donica per rifugio Santa Pupa, ma il tracciato lo si lascia dopo pochi tornanti per imboccare a dx la cresta che porta in meno di un ora alla panoramica Rocchetta, dove qualche anno fa gli alpini di Barete avevano installato un enorme bandiera visibile da lontanissimo. Si prosegue tra gli arbusti e divertenti roccette sulla dorsale che porta sull'evidente croce di vetta, da poco ancorata da volontari di Barete, provvista di impianto di illuminazione a pannelli solari e visibile anche dall'Aquila. Impegnativo ma divertente l'ultimo passaggio nel canalino fra le rocce prima della vetta. Breve sosta e si scende di qualche decina di metri nella valletta sottostante per poi risalire sulla cresta pianeggiante in direzione Monte Marine. Bella vista panoramica in tutte le Direzioni: i sottostanti centri urbani di Pizzoli, Barete e Cagnano Amiterno, i lontani monti della Laga, Monte Calvo, Terminillo, Monte San Franco e le Malecoste. Belle sensazioni sentire i suoni delle campane e persino le voci dal basso in un giorno di festa particolare. Cielo azzurro e caldo primaverile insolito, in una cresta solitamente spazzata da vento fortissimo. Pochi minuti di salita e discesa e sono sull'imbocco del fosso del Buco, nella rupe dove a breve inizieranno i lavori per il rifugio dedicato a Federico. Accogliente anche la conca erbosa retrostante la zona rifugio. Poi discesa sull'evidente sentiero verso la pinetina, con inversione di direzione sul traverso e crestina che scende al rifugio comunale di Chicchirichì seguendo la sterrata fino all'Ara nell'abitato di Pizzoli.

Commenti

    You can or this trail