-
-
2.197 m
938 m
0
3,5
7,0
14,0 km

Visto 409 volte, scaricato 13 volte

vicino Foce, Marche (Italia)

Un percorso che anticamente collegava il piano della Gardosa ai piani di Castelluccio. Da Foce attraverso lo Scoglio del Miracolo ed il lunghissimo imbuto, si raggiunge Forca Viola e l’ Argentella (2200m). Si scende per Pian delle Cavalle fino ai Tre Faggi e da qui, seguendo il fosso Mozzacarne, al Piano della Gardosa.

2 commenti

  • Foto di nannetti christian

    nannetti christian 29-lug-2019

    Ciao Stefano, ti volevo chiedere INFO sul tuo itinerario:
    1) Il "sentiero dei Frati" è un nome dato da te o posso trovare ulteriori notizie?
    2) esiste una traccia sul terreno o si percorre a vista (comunque uso GPS..)
    3) c'è qualche riferimento x imboccare il "sentiero dei Frati" dal CAI 151 ex CAI 3 che risale al lago di Pilato
    Se mi puoi rispondere la mia mail è:
    Escursionismo360@libero.It
    Grazie
    Nannetti Christian

  • Foto di Samb1985

    Samb1985 8-ago-2019

    Ciao,
    1) il nome "sentiero dei frati" o "strada del frate" si può trovare in vecchie pubblicazioni sui Sibillini.
    2) la traccia sul terreno c'è a tratti (il "sentiero" è molto chiuso), una volta arrivati sotto lo Scoglio del Miracolo è obbligata
    3) Dopo le svolte, appena si esce dal bosco si deve abbandonare il sentiero e prendere la traccia sulla destra.

    Ti metto di seguito una breve descrizione che si può trovare anche online:

    È possibile anche effettuare questa salita dal Piano della Gardosa, superando “Le Svolte” ed appena usciti dal bosco dirigendosi con difficoltà verso destra per rientrare nel bosco posto alla base dello Scoglio del Miracolo a prendendo una cengia, la cosiddetta “strada del frate” (descritta in modo poco chiaro in una sola bibliografia ma di limitata distribuzione).
    La cengia corre in piano sotto allo scoglio per uscire, alla valle del fosso del Miracolo situata alla base del versante est del Monte Argentella non senza poca fatica e difficoltà a trovare il tracciato.Dal fondo valle si raggiunge Forca Viola salendo il pendio erboso verso ovest posto tra i due ghiaioni che caratterizzano il versante.

You can or this trail