-
-
1.229 m
378 m
0
1,3
2,6
5,19 km

Visto 1596 volte, scaricato 8 volte

vicino Cantiano, Marche (Italia)

Si percorre con l'auto lo stradino del cimitero, toccando case e una fonte, fino ad una curva sulla sx dalla quale parte il sentiero. Per il primo tratto si cammina in compagnia dell'acqua, attraversando vari guadi e tagliando fossi laterali dai quali, a primavera, l'acqua scende copiosa. Appena più alti di quota, si attraversano pianori coperti di macchie di prugnoli, un mare di fiori bianchi che arrivano prima delle foglie. Naturalmente non mancano ginestre e ginepri. Siamo all' interno del magnifico anfiteatro delle ripide pareti che scendono dal monte Tenetra.Il sentiero prende a salire con andamento tortuoso e senza grande impegno all' interno del bosco di carpini e ornelli.
Ad una radura, una tabella sulla sx testimonia un sentiero di collegamento (non segnalato) con il 75 di cresta, mentre il 59 continua diritto, con la pendenza del bosco che aumenta.
Si arriva sul limitare di una valanga procedendo con un po' di fatica. Il sentiero, raggiunto il fosso che scende dal Tenetra, fa una svolta secca sx e prende ad inerpicarsi con stretti zig zag sul fondo pietroso ed erboso fino a raggiungere la sella presidiata da un abbeveratoio in secca. Si attraversa il lembo di prato fino ad arrivare alla strada, da attraversare anche questa e da seguire fino alla sella del Monte Morcia, punto di incontro di altri sentieri, da dove si scende in pochi minuti al Rifugio di Valpiana.
  • Foto di La Bandita - Punto per aeromodellismo
  • Foto di La Bandita - Punto per aeromodellismo
  • Foto di La Bandita - Punto per aeromodellismo
In questo punto, detto la Bandita, oltre ad una fonte ed ad un'area di sosta, è possibile incontrare appassionati di aeromodellismo con i loro velivoli che qui danno il massimo grazie alle ottime correnti ascensionali.
  • Foto di Prati del Tenetra
Area floristica protetta n.20

Commenti

    You can or this trail