Tempo  un'ora 52 minuti

Coordinate 1088

Caricato 6 dicembre 2018

Recorded dicembre 2018

-
-
647 m
420 m
0
2,1
4,1
8,22 km

Visto 116 volte, scaricato 6 volte

vicino Montacuto, Piemonte (Italia)

Interessante anello a cura dell'Associazione La Pietra Verde e inserita nella cartina del CAI di Tortona pubblicata nel Maggio 2017, conosciuto anche come "Il Sentiero dei Pellegrini".

Lasciata l'auto nel parcheggio di Montacuto prendiamo l'SP114 verso sinistra e, in discesa, la seguiamo passando su ponte il Torrente Museglia.
Appena passato il ponte giriamo a destra al bivio in direzione Benegassi, cominciando a salire e passando la Chiesa della Madonna dei Campi.
Passate le prime abitazioni, prendiamo a sinistra su tratturo erboso che si stacca dall'asfalto in corrispondenza del fianco di una casa bianca.
Il percorso, ora in piano, prosegue serpeggiando tra prati e incolti fino ad un bivio (palina posta in modo un po' forviante) dove andiamo a destra in salita sempre su pista molto inerbita, ma man mano il sentiero si fa più evidente fino a diventare tratturo che scende deciso verso la frazione di Magroforte Inferiore.
Arrivati ad un capannone arancione, passiamo un piccolo guado e andiamo a sinistra e poi a destra, salendo per uno stretto incementato tra le case (molte diroccate) del piccolo abitato.
Attraversiamo la SP116 e prendiamo il tratturo in salita di fronte a noi (palina) che guadagna quota tra i campi e arriva alla cappelletta di Magroforte, dove andiamo a sinistra su tratturo che compie un lungo tratto in leggera discesa in una zona di bosco mista.
Con un tratto di discesa più decisa arriviamo nuovamente sulla SP114 nei pressi della località Mazzacani.
All'asfalto andiamo a destra (palina seminascosta) e, dopo un breve tratto in discesa, giriamo a sinistra (palina seminascosta) per prende un asfalto secondario che ripassa il Museglia e riprende a salire poco più avanti.
Al secondo tornante che incontriamo lasciamo l'asfalto per prendere un'ampia carrozzabile sulla destra (palina) che perde velocemente quota fino al sul Rio del Trebbio (incanalato sotto la carrozzabile), poi riprende a salire.
Dopo poche centinai di metri la strada spiana, ma solo per un attimo: tempo di andare a sinistra all'incrocio e la salita riprende, ora più sostenuta, verso il Monte Trebbio.
Si sale senza tregua nel bosco, tra i bei colori dell'autunno, tenendo sempre la mulattiera e ignorando le deviazioni a destra e a sinistra che di tanto in tanto si incontrano.
Giunti in una zona più aperta la salita finisce di colpo ed altrettanto rapidamente comincia la discesa verso la frazione di Solarolo, che raggiungiamo in breve.
Passati tra le case, guadagnano un asfalto che, proseguendo dritti al primo bivio e andando a sinistra al secondo, ci riporta sulla SP114.
Da qua un'ultimo tratto di discesa ci riconduce al punto di partenza.

Segnaletica a due facce:
pressoché inesistente da Montacuto a Mazzacani (solo due paline...la prima anche forviante, probabilmente abbattuta e riposizionata a caso), decisamente meglio da Mazzacani a Solarolo (paline e tacche di vernice bianco/rosse), nuovamente scarsa da Solarolo a Montacuto.

Percorso il 2 Dicembre 2018
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Madonna dei Campi
Benegassi
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Croce (?) lungo il percorso
Un tratto del percorso
Piccolo guado appena fuori Magroforte Inferiore
Magroforte Inferiore
Un tratto del percorso
Cappelletta di Magroforte
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Mazzacani
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Solarolo
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Un tratto del percorso
Arrivo

Commenti

    You can or this trail