Tempo in movimento  3 ore 14 minuti

Tempo  6 ore 45 minuti

Coordinate 2465

Uploaded 20 gennaio 2019

Recorded gennaio 2019

-
-
783 m
398 m
0
3,7
7,5
14,95 km

Visto 118 volte, scaricato 9 volte

vicino Domusnovas, Sardegna (Italia)

Si percorrono diversi chilometri in macchina costeggiando la diga di Villacidro in direzione Monti Mannu per proseguire sulla destra lungo una strada sterrata che superata la stazione e il vivaio dell'Ente Foreste ci conduce in un ampio piazzale sterrato, meglio noto come località Cantina Ferraris. Posteggiate le vetture comincia il percorso lungo un agevole sentiero costeggiando il ruscello. Dopo diverse centinaia di metri il sentiero si restringe lungo il passaggio tra una parete rocciosa e il ruscello, per poi inoltrarsi lungo il bosco. Si giunge ad una biforcazione ben segnalata e si prosegue a destra in direzione Muru Mannu, poco più avanti si incontra una nuova biforcazione, si prosegue sempre sulla destra, lungo il sentiero 112. Inizia la salita con pendenza media lungo un largo sentiero sassoso immerso nel bosco. proseguendo lungo la salita si incontra un primo piazzale soleggiato che si affaccia sulla vallata sottostante e di fronte a noi si può ammirare la cascata di Muru Mannu. Si prosegue sulla destra lungo un sentiero più stretto ma più agevole per un bel tratto in piano. Inizia la discesa, il sentiero incontra una pietraia/strada, si scende lungo la sinistra e si prosegue lungo la strada, dapprima tortuosa e poi carreggiabile. Riprende la salita, si arriva ad una piazzola dalla quale si può ammirare il panorama circostante, si può deviare lungo un più stretto sentiero che scende verso il ruscello e conduce alla Cascata Arrusarbus, che noi abbiamo raggiunto sulla strada del rientro. Dalla piazzola si continua lungo la strada principale fino ad incontrare una deviazione, tenendo la sinistra, dopo venti metri si raggiunge la Baita Porcella con la sua splendida terrazza che si affaccia sulla valle, mentre a destra dopo duecento metri si raggiunge la struttura dell'ente foreste nota come Ovile Linas. FIn qui sono stati percorsi poco più di sei chilometri. Una breve pausa e riprende il cammino del rientro a ritroso sulla strada appena percorsa. Quando la strada carrabile incontra la strada/pietraia invece di risalire si prosegue lungo un sentiero ben segnalato da numerosi omini di pietra, il sentiero scende di quota fino a costeggiare il ruscello, si prosegue lungo la direzione dell'acqua che scorre guadando in più punti fino ad incontrare il sentiero che conduce alle Cascate Muru Mannu. Dopo diversi guadi a cui occorre prestare attenzione in presenza di acqua abbondante si ritrova il sentiero iniziale che abbiamo lasciato alla seconda biforcazione, si prosegue in direzione Cantina Ferraris fino a raggiungere le vetture.

3 commenti

  • Foto di Oliemary

    Oliemary 26-gen-2019

    Ciao, avete trovato cacciatori lungo il percorso ??

  • Foto di Elena2019

    Elena2019 26-gen-2019

    Lungo il percorso no ma presso la Baita Porcella abbiamo incontrato dei cacciatori che cercavano un cane. Il versante lato Gonnosfanadiga e Domusnovas sono battute dai cacciatori durante il periodo della caccia al cinghiale, ora meno

  • Foto di Oliemary

    Oliemary 26-gen-2019

    Domani è l'ultima domenica di caccia al cinghiale, farò attenzione. Grazie mille

You can or this trail