Tempo  un'ora 23 minuti

Coordinate 448

Uploaded 25 agosto 2018

Recorded luglio 2018

-
-
421 m
279 m
0
1,0
1,9
3,89 km

Visto 281 volte, scaricato 11 volte

vicino Contrada Carabona, Sicilia (Italia)

|
Mostra l'originale


Segesta, città degli elimi, discendenti dei Troiani (IBP 29 HKG)

Data di realizzazione: 21 luglio 2018

Foto di Google : Segesta

SCHEDA TECNICA (Riepilogo dell'indice IBP)

Difficoltà: facile / moderata (con forte calore)
Sentieri: itinerario turistico
Distanza totale: 3,74 km
DESN. Cumulo aumento / caduta: 177/185 m
Altitudine massima / minima: 421/282 m
Tempo totale: 1:23:26 h
Tempo in movimento: 1:19:11 h
Tempo interrotto: 0:04:15 h
Velocità totale media: 2,69 km / h




Grande tempio di Segesta

SINOSSI

Segesta fu fondata dal popolo degli elimi, i discendenti dei troiani fuggirono dalla città di Parigi ed Elena.

Secondo la leggenda, il suo fondatore fu Aceste, figlio del fiume Crinisos e del Trojan Segesta o Egesta. La popolazione di Segesta era in conflitto permanente con Selinunte (Selinunte), dall'inizio del VI secolo aC Alla fine del V secolo aC, Segesta richiese l'aiuto di Cartagine nel suo confronto con Selinunte, provocando la distruzione di quest'ultimo per mano del Cartaginesi.





Nel 397 aC fu assediato da Dioniso di Siracusa, pur mantenendo l'alleanza con Cartagine. Nel 307 aC Segesta fu distrutta da Agathokles, che la chiamò Dikaiopolis. Nel 276 aC fu alleata di Pirro dell'Epiro, ma nel 260 aC, all'inizio della prima guerra punica (264-241 aC, si alleò con la Repubblica di Roma.

Alla fine del conflitto, Segesta fu premiata da Roma, ottenendo lo status di città libera e immune "libera et immunis". È probabile che durante il periodo romano la popolazione si spostò verso nord, verso la città portuale di Castellammare del Golfo.

I principali monumenti che possiamo contemplare a Segesta sono il teatro e il tempio.

Il Teatro Segesta fu costruito a metà del III secolo aC, in cima al Monte Barbaro, a 400 metri. sul livello del mare. Nelle sue venti file di sedili aveva una capacità di circa 3.000 spettatori.





Il grande tempio di Segesta era un períptero * delle antiche colonie greche di Sicilia, composto da 6x14 colonne.

Una volta erette le colonne, la costruzione non procedette, rimanendo incompleta, molto probabilmente a causa della presa della città da parte dei Cartaginesi, nell'anno 409 aC

Nella colonna ( Peristasi ), le parti sporgenti di pietra che servivano per il sollevamento e il posizionamento dei conci, ancora presenti nelle tribune (Krepidoma) e nelle colonne, venivano normalmente rimosse nella loro fase di finitura, dando così fede dello stato incompleto del tempio.





Nelle sue proporzioni generali, nella sintassi delle sue componenti e nelle sue caratteristiche stilistiche, il tempio segue fedelmente i modelli dell'architettura classica delle città greche in Sicilia, in particolare del vicino Sinulente.

(*) Edificio che è circondato da una fila di colonne allineate su ciascuno dei suoi lati, formando una periferia esterna, molto usuale nell'architettura greca classica.

2018-07-21 13:35:02

Commenti

    You can or this trail