Tempo  7 ore 12 minuti

Coordinate 2085

Caricato 21 novembre 2019

Registrato settembre 2019

-
-
797 m
355 m
0
3,5
7,1
14,13 km

Visualizzato 1 volte, scaricato 2 volte

vicino a San Godenzo, Toscana (Italia)

Inizio l’escursione dal centro abitato di San Godenzo (mt. 397), dove merita una visita la centrale abbazia benedettina di San Gaudenzio costruita nel 1028. Dalla centrale piazza parte il sentiero CAI n°4, superato il palazzo comunale inizio l’ascesa sul versante verso il Cavallino, dopo casa Incisa faccio una breve deviazione sul Sentiero degli Alpini per giungere all’omonimo Cippo con croce (mt.525) da cui si ha una veduta dall’alto dell’abitato di San Godenzo e della catena appenninica del Monte Falterona. Proseguo sul sentiero, attraverso rigogliose marronete arrivo in località Cavallino (mt.713), ubicata lungo la SS 67 ove è presente un Bar; una terrazza si affaccia sulla valle del Torrente San Godenzo che discende da Castagno d’Andrea. Proseguo adesso su strada asfaltata, inizialmente sulla Strada Statale n°67 e successivamente sulla SP n°9 Ter, dopo circa 3 chilometri sulla destra prendo il sentiero CAI n° 6 (Alta via dei Parchi – Sentiero delle Foreste Sacre) iniziando la discesa verso il fondovalle. Dopo un tratto su strada sterrata trovo sulla sinistra l’inizio del sentiero n° 6/B, io proseguo sulla destra sul CAI n°6. È questo il tratto più panoramico, cammino sul crinale di galestro con ampi panorami fino a Casa Monte Onda (mt.499). Continuo sul sentiero n°6, oltrepasso Casa Onda (mt.451), il B&B Podere Cerreta (mt.422), in corrispondenza del Molino Valittoli (mt.358) trovo la SP n°95 del Castagno che seguo in direzione del centro abitato di San Godenzo. Sulla destra percorro Via del Campuccio, una vecchia casa colonica, un antico lavatoio ed eccomi arrivato di nuovo nel centro di San Godenzo dove termino la mia escursione.
fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

Commenti

    Puoi o a questo percorso