• Foto di San Giuseppe - Lago Lagazzuolo - Bocchel del Cane - Lago Pirola - Chiareggio
  • Foto di San Giuseppe - Lago Lagazzuolo - Bocchel del Cane - Lago Pirola - Chiareggio
  • Foto di San Giuseppe - Lago Lagazzuolo - Bocchel del Cane - Lago Pirola - Chiareggio
  • Foto di San Giuseppe - Lago Lagazzuolo - Bocchel del Cane - Lago Pirola - Chiareggio
  • Foto di San Giuseppe - Lago Lagazzuolo - Bocchel del Cane - Lago Pirola - Chiareggio
  • Foto di San Giuseppe - Lago Lagazzuolo - Bocchel del Cane - Lago Pirola - Chiareggio

Tempo  7 ore 3 minuti

Coordinate 2036

Uploaded 7 settembre 2015

Recorded luglio 2015

-
-
2.516 m
1.315 m
0
3,0
5,9
11,81 km

Visto 723 volte, scaricato 14 volte

vicino Località Prati Pedrana, Lombardia (Italia)

Località di partenza: San Giuseppe (1433 m) Sondrio
Lunghezza: 11,8 km
Quota massima: 2548 m - Bocchel del Cane
Dislivello complessivo in salita: 1355 m
Arrivo: Chiareggio (1612 m) Sondrio
Acqua sul percorso: NO
Come arrivare: da Sondrio si percorre la SP15 fino a Chiesa in Valmalenco, poi si seguono le indicazioni per la località di Chiareggio e dopo circa 5 km si arriva a San Giuseppe. Al bivio giriamo a sinistra proseguendo per Chiareggio mentre a destra la strada porta al rifugio Sasso Nero. Dopo poco, sulla sinistra c'è un piccolo parcheggio con vicino un pannello didattico.
12/07/2015. Lasciamo l’auto vicino al pannello didattico e seguiamo la segnaletica verticale che indica la direzione del sentiero per il lago Lagazzuolo (ore 1,30). Il sentiero inizia in decisa discesa fino ad arrivare al torrente Mallero dove un comodo ponticello ci permette di passare sulla sponda opposta. Dopo circa 40 metri inizia la salita, che attraverso il bosco, conduce all’Alpe Lagazzuolo. I primi 500 metri hanno una pendenza media del 46,9%. La salita offre pochi spunti panoramici ma poco prima dell’Alpe Lagazzuolo il panorama si apre e si possono vedere le cime del Pizzo Tremoggia (3441 m), Pizzo Roseg (3920 m), Pizzo Scerscen (3971 m) e l’ex rifugio Scerscen (2957 m). Arrivati all’Alpe Lagazzuolo (1974 m), dove c’è il rifugio Alpini, facciamo una breve sosta per guardare la segnaletica verticale indicante Bocchel del Cane (ore 1,30) e per fotografare il Bochel del Cane (2548 m), la nostra meta ad alta quota. Proseguiamo in leggera salita fino a raggiungere il lago Lagazzuolo (1992 m) caratterizzato dall’acqua color turchese. Costeggiamo il laghetto scattando alcune foto e poi riprendiamo a salire in direzione del Bochel del Cane. A mano a mano che si guadagna quota la vista sul lago Lagazzuolo è magnifica. Il sentiero diviene sempre più ripido e faticoso e prosegue nella Valle Orsera su una sassaia, dove a fatica s’individuano i segnavia bianchi e rossi. Un altro laghetto, il Lagüsc (2256 m), se ne sta all’ombra della montagna e sono visibili anche alcune tracce di nevai. Adesso inizia la parte più impegnativa dell’itinerario. Infatti la salita alla bocchetta avviene su un terreno misto di sassi e ghiaietto. Il percorsa prosegue ...continua su: http://gianolinibike.it/node/4920

View more external

Commenti

    You can or this trail