miclam60
  • Foto di San Benedetto in Alpe, Poggio Gurioli, F.te del Bepi, Crinale per Rocca di Sopra, Le Cellette
  • Foto di San Benedetto in Alpe, Poggio Gurioli, F.te del Bepi, Crinale per Rocca di Sopra, Le Cellette
  • Foto di San Benedetto in Alpe, Poggio Gurioli, F.te del Bepi, Crinale per Rocca di Sopra, Le Cellette
  • Foto di San Benedetto in Alpe, Poggio Gurioli, F.te del Bepi, Crinale per Rocca di Sopra, Le Cellette
  • Foto di San Benedetto in Alpe, Poggio Gurioli, F.te del Bepi, Crinale per Rocca di Sopra, Le Cellette
  • Foto di San Benedetto in Alpe, Poggio Gurioli, F.te del Bepi, Crinale per Rocca di Sopra, Le Cellette

Tempo  6 ore 37 minuti

Coordinate 1284

Uploaded 16 febbraio 2018

Recorded febbraio 2018

-
-
1.050 m
445 m
0
3,9
7,8
15,61 km

Visto 90 volte, scaricato 1 volte

vicino San Benedetto in Alpe, Emilia-Romagna (Italia)

Bel percorso ad anello che permette di attraversare vari ambienti (pascoli, crinali, bosco, ecc) e di godere di splendide viste panoramiche. Si parte dalla piazzetta/parcheggio a fianco ponte su acquacheta da qui si sale percorrendo la bella via medioevale "Dante Alighieri" corredata da via crucis e bella nicchia dedicata alla Madonna fino ad arrivare alla località poggio ove si trova l'Abbazia Benedettina (merita una visita anche la parte di cripta conservatasi). Si prosegue per la via poggio fino a costeggiare la casa natale della partigiana Iris Versari (trucidata a soli 22 anni) e indi si sale per carrareccia su pascoli di quota fino ad un promontorio lambito da un bosco di abeti che si costeggiano in salita fino a incrociare il sentiero CAI 415 che segue tutto il crinale fino al colle del tramazzo. poco prima del colle però si abbandona il 415 per prendere sulla dx il sentiero CAI 553 con viste sulla conca del tramazzo e lago di ponte per giungere, dopo aver superato poggio gurioli e il piccolo rifugio in pietra, sulla strada forestale che porta all'area di sosta attrezzata in corrispondenza della fonte del Bepi (raggiungibile scendendo un po' di quota e seguendo staccionata in legno). Da qui senza risalire di quota si può proseguire a mezza costa in direzione nord per breve tratto fino a incrociare un sentiero largo ed evidente ma non segnato che si sviluppa in direzione est cioè verso la valle del fiume montone che dapprima degrada dolcemente lungo il crinale su cui è posto e poi in modo ripido fino a raggiungere i ruderi della casa Rocca di Sopra ormai ben fagogitata dalla vegetazione (i dintorni sono pure infestati da rovi spinosi). Seguendo il sentiero (che da qui si presenta come una vecchia larga mulattiera) si scende fino ad pascolo/prato (cancello da attraversare) che si percorre in discesa verso nord ove incontra la carrareccia proveniente da Frassineta e porta a Le Cellette sulla strada SS.67. Si percorre poi un pezzo di strada asfaltata fino al punto ove si scende al fiume Montone dove si trova un ponte tibetano che si attraversa per salire poi subito al Rifugio Prati Bove. Da qui si segue il sentiero CAI che costeggia il fiume Montone n. 427 fino a tornare a S.Benedetto.

Commenti

    You can or this trail