Tempo  7 ore 29 minuti

Coordinate 436

Uploaded 25 luglio 2018

Recorded luglio 2018

-
-
453 m
348 m
0
2,3
4,5
9,0 km

Visto 54 volte, scaricato 1 volte

vicino Montedoglio, Toscana (Italia)

Scendendo dal Ponte di S. Francesco, mi sono incamminato sul letto del Torrente Afra, proseguendo tra un sasso e l'altro e a volte uscendo nella boscaglia laterale, nei punti in cui l'acqua era profonda.
In questo periodo in cui l'acqua scarseggia, posso dire di aver percorso il ruscello per un 80 per cento, cosa impossibile nei periodi piovosi, quando la portata d'acqua è maggiore.
Il Torrente, come visibile da foto e filmato, riserva angoli suggestivi ed è un gran piacere per gli occhi ammirarne la natura.
Gli abitanti del posto, soprattutto i giovani, sono soliti bagnarsi, nei periodi caldi, nelle varie Cascate o "gorghi".
Il ritorno, fatto quasi tutto su asfaltata o ai margini dei campi adiacenti, è meno interessante, pertanto, per chi non ama l'asfaltata, il percorso di ritorno può essere intrapreso attraverso i sentieri dei boschi circostanti, ma si allungherebbe il percorso.

La salita dell'Afra presenta comunque delle difficoltà, come l'essere esperti a camminare sui sassi del fiume... uscire nei punti difficili ed affrontare la vegetazione, alcune volte ostruita da rovi o dover prendere delle salite, come accade quando si giunge davanti alle Briglie, che sono un vero e proprio sbarramento per chi cammina, obbligando il trekker a salite impervie, come mi è successo nella penultima Briglia. Per tale ragione ho messo "difficoltoso", anzi consiglio di fare molta attenzione, perchè certi viottoli, ad uso cinghiali, sono in forte pendenza.
Il percorso come l'ho fatto io, merita di essere fatto in questo periodo... mentre in inverno, quando la portata d'acqua è notevole, è preferibile percorrerlo soprattutto sugli argini o dove possibile.


Orario inizio: 07/24/2018 10:08

Orario fine: 07/24/2018 17:37

Distanza: 9 km (07:29)

  • Foto di Inizio verso il Ponte
  • Foto di Inizio verso il Ponte
  • Foto di Inizio verso il Ponte
  • Foto di Inizio verso il Ponte
  • Foto di Inizio verso il Ponte
  • Foto di Inizio verso il Ponte
da un lato del Ponte c'è un sentiero con dei gradini rustici che conduce alla riva del Torrente.
  • Foto di salire a sx
giunti davanti la prima Briglia, denominata dai locali "il cadutino", bisogna andare a sinistra per poter salire verso "il Cadutone", successivamente si sale ancora passando a fianco di una Chiusa e più avanti si ritorna al letto del Torrente.
  • Foto di Cadutone
  • Foto di Cadutone
  • Foto di Cadutone
  • Foto di Cadutone
  • Foto di Cadutone
Punto in cui un viottolo scosceso permette di riconquistare il Torrente. Aiutarsi aggrappandosi agli alberi che sono nella discesa.
  • Foto di Ponte
  • Foto di Ponte
  • Foto di Ponte
continuare a camminare sul Torrente al di sotto del Ponte è impossibile, causa alta acqua... è bene quindi uscire e salire sul Ponte, e recuperare modo di ridiscendere al Torrente, un po' più avanti, dove possibile (vedi waypoint).
  • Foto di Gorgo della Vignina
  • Foto di Gorgo della Vignina
  • Foto di Gorgo della Vignina
  • Foto di Gorgo della Vignina
  • Foto di Gorgo della Vignina
  • Foto di Gorgo della Vignina
si tratta di una Chiusa che alimentava il Molino posto a fianco del Ponte. E' un luogo adatto al relax e molto bello da vedere.
  • Foto di Briglia invasa da tronchi
  • Foto di Briglia invasa da tronchi
  • Foto di Briglia invasa da tronchi
  • Foto di Briglia invasa da tronchi
  • Foto di Briglia invasa da tronchi
  • Foto di Briglia invasa da tronchi
Le Briglie sono degli sbarramenti costruiti negli anni 50 e servono per preservare l'alveo del Torrente. Costruite nei punti in cui c'è una forte pendenza, impediscono all'acqua di devastare gli argini, in caso di piena. Sono costruite con criteri di ingegneria idraulica e sono efficienti. Quando il Torrente trasporta tronchi caduti, spesso finiscono la corsa proprio in queste briglie, dove vengono periodicamente rimossi.
  • Foto di Briglia2
  • Foto di Briglia2
  • Foto di Briglia2
  • Foto di Briglia2
  • Foto di Briglia2
  • Foto di Briglia2
per superare questa Briglia, che ai lati ha delle pareti molto vericali, sono salito a destra, percorrendo un sentiero uso animali selvatici. La salita è stata molto ripida, con punti un po' esposti e una frana. Pertanto consiglio di trovare una soluzione diversa per superare questo ostacolo. Forse uscire molto prima o a sinistra...
  • Foto di Gorgo del Ciliegio
  • Foto di Gorgo del Ciliegio
  • Foto di Gorgo del Ciliegio
  • Foto di Gorgo del Ciliegio
  • Foto di Gorgo del Ciliegio
Spettacolare Cascata con Grande pozza per fare il Bagno. Molto conosciuta dagli abitanti del Posto.
  • Foto di la Smeraldina
  • Foto di la Smeraldina
  • Foto di la Smeraldina
altra Pozza usata dai locali per fare bagni e tuffi
  • Foto di Briglia3
  • Foto di Briglia3
Per superare questa Briglia è facile, basta salire di poco sul campo a destra e subito poco dopo ridiscendere.
  • Foto di Vasconi
  • Foto di Vasconi
  • Foto di Vasconi
  • Foto di Vasconi
  • Foto di Vasconi
anche quando c'è poca acqua, in questo punto i Vasconi sono pieni e profondi.
  • Foto di Gorgo buio
  • Foto di Gorgo buio
  • Foto di Gorgo buio
  • Foto di Gorgo buio
  • Foto di Gorgo buio
  • Foto di Gorgo buio
Bella cascata con pozza. Luogo usato dai locali per fare bagni.
  • Foto di Altra bella pozza
  • Foto di Altra bella pozza
non ampia in larghezza ma capiente in profondità.
  • Foto di Ponte e Fontana
  • Foto di Ponte e Fontana
la Fontana è vicina al Ponte.
questa discesa è utilizzata dai locali per raggiungere il Gorgo Buio.
  • Foto di discesa a dx
  • Foto di discesa a dx
  • Foto di discesa a dx
questa discesa dal Ponte, viene utilizzata per raggiungere la "Smeraldina".

Commenti

    You can or this trail