Coordinate 500

Uploaded 19 agosto 2018

Recorded agosto 2018

-
-
1.728 m
1.289 m
0
2,0
4,1
8,2 km

Visto 394 volte, scaricato 10 volte

vicino Marsicovetere, Basilicata (Italia)

DIFFICOLTA’: EE (tratti rocciosi senza sentiero ma non difficili)

DISLIVELLO: 460 metri circa in salita ed altrettanti in discesa.

LUNGHEZZA PERCORSO : circa 8,8oo chilometri tra andata e ritorn:
L’escursione ha inizio dall’incrocio di strade posto a quota 1307, sulla sella tra il Sacro Monte ed il Monte Volturino, dove confluiscono le strade da Calvello, Viggiano e Marsicovetere. Questo incrocio è anche indicato come quadrivio di Tuppo delle Seti. Non si tratta quindi del percorso rituale che percorrono i pellegrini per traslare la Madonna Nera dall’abitato di Viggiano al Sacro Monte, di cui alle note che seguono questa descrizione.

Il percorso ha inizio dall’incrocio stesso, addentrandosi nel prato in direzione SSE per seguire l’andamento della cresta del Monte che ha inizio presso i ruderi della Masseria Bove. Superato un breve tratto boschivo, ci si trova ai piedi di un salto roccioso che aggireremo sulla destra per poi riportarci verso sinistra sul filo di cresta. Dopo un tratto ripido, raggiungeremo la cima del Monte Augustella (m. 1577), superata la quale scenderemo leggermente ad una sella boschiva per poi risalire nuovamente sul tratto più ripido verso la vetta finale (m. 1720), dove è posto il Santuario Madonna del Sacro Monte, a due ore circa dal punto di partenza.Per il ritorno si segue l’itinerario dei pellegrini passando dalla fontana dei pastori a valle per poi proseguire tra il bosco a valle.
NOTE : Ogni prima domenica di maggio (quest’anno il 3), da Viggiano la Madonna viene trasportata a spalla per dodici chilometri fino in cima alla Montagna Grande (1720 metri). Per tutta l’estate resta nel piccolo Santuario posto su una delle vette più alte dell’Appennino Lucano.

Viene riportata in paese la prima domenica di settembre (quest’anno il giorno 6 appunto) in occasione di uno dei raduni religiosi più grandi del Sud Italia.

L’usanza di traslare la statua della Vergine da Viggiano alla montagna soprastante deriva, stando ad una versione delle leggende, da un fenomeno miracoloso: la statua, al termine dei lavori di costruzione della Cappella sul Monte, sarebbe stata trasportata da una forza invisibile a Viggiano, dove fu eretta per questo la Chiesa Madre. Ma la successiva domenica di maggio la Madonna si sollevò e tornò in cima al Monte, a significare la sua volontà di rimanere per una parte dell’anno nel paese e per alcuni mesi sul Sacro Monte
Percorso tutto in salita nessuna segnaletica scaricate la traccia e seguitela!!!!!!!
19-AGO-18 10:16:55
A circa metà percorso e possibile riconciliarsi presente Bar e ristorante a aperto anche d'inverno!!!!
2 SANTUARIO della madonna nera di Viggiano sul sacro monte

1 comment

  • Foto di @Seguilatraccia

    @Seguilatraccia 19-ago-2018

    Da fare assolutamente di domenica d'estate il santuario e aperto

You can or this trail