-
-
2.527 m
1.065 m
0
7,2
14
28,75 km

Visto 642 volte, scaricato 5 volte

vicino Ronco, Lombardia (Italia)

Lasciata l'auto. vettura poco dopo lo "Chalet del Vo", si percorre il sentiero 413 che passando per le Malghe del Venano, raggiunge il rif. Tagliaferri(2328mt). Si prosegue sul "Sentiero Naturale Antonio Curò" tagliando il crinale del Monte Demignone per raggiungere l'omonimo passo(2485mt). Il sentiero continua poco sotto il crinale per raggiungere il Passo Venerocolo e i suoi splendidi laghetti(2314mt). Trascuriamo il sentiero 414 che scende nella Valle del Venerocolino e risaliamo sul sentiero 416 fino al Passo del Gatto(2416mt). Subito dopo il passo abbiamo seguito una traccia poco battuta che ci ha permesso di raggiungere il passo prima del Monte Poiat e calare nella splendida conca terminale della Valle Asinina dove il più alto dei suoi laghetti(2139mt) fà splendida mostra di sè con un colore verde smeraldo. Da raggiungere e ammirare!!!! (ATTENZIONE!! Il tratto dal Passo del Gatto al Passettino che sale dal Lago di Valbona è in cresta, esposto e richiede assenza di vertigini e passo sicuro. si può baipassare facilmente scendendo al lago e risalendo il passo con il "Sentiero dei Laghi".) Visitati questi meravigliosi laghetti si raggiunge il sentiero 415 che cala rapidamente verso Schilpario percorrendo la Valle di Sopracroce. Raggiunto l'abitato, si prosegue lungo la strada che collega Schilpario a Ronco e si risale fino alla macchina (circa 1500mt). Splendida escursione, anche se lunga e con dislivello di 1700mt, da fare evitando la presenza di ghiaccio.

Commenti

    You can or this trail