-
-
1.493 m
685 m
0
2,8
5,6
11,15 km

Visto 87 volte, scaricato 3 volte

vicino Alino, Lombardia (Italia)

30 GENNAIO 2017
Parcheggiamo nella piccola piazzetta di Alino e c’incamminiamo sulla strada per Cà Boffelli. Al secondo tornante l’abbandoniamo e prendiamo il sentiero non segnato che ci riporta più sopra ancora sulla strada. L’attraversiamo e qui prendiamo la vecchia mulattiera, ora segnata, che ci porta a Cà Boffelli. Proseguiamo a destra sulla strada per Molinasco, poi abbandoniamo anche questa e per sentiero segnato raggiungiamo in una bella radura la Baita degli Alpini e successivamente la cima del Monte Molinasco
Scendiamo poi da un sentierino indicato da una freccia rossa e raggiungiamo un colletto dove arriva la strada che abbiamo lasciato in precedenza. Seguendo a sinistra l’indicazione per il Foldone, proseguiamo superando una bella cascina. Poi c’inoltriamo nella faggeta, fino a raggiungere poco prima di un colle nei pressi di un capanno di caccia un bivio: volgendo a sinistra in breve raggiungiamo la Casera Foldone, dove facciamo sosta banana, poi l’omonima cima.
Scesi ed usciti dal boschetto che la ricopre, superiamo sulla destra una stalla e scendiamo attraverso una radura circondata dagli abeti in direzione della Casera Aral, lungo una labile traccia. Una volta raggiunta la Casera, cerchiamo il sentiero o la traccia che dovrebbe scendere direttamente a Palazzo, ma non lo troviamo, quindi prendiamo quello visibile sulla sinistra che in breve ci riporta sul percorso dell’andata.
Poco dopo, essendo mia intenzione spaziare per le cascine, risaliamo un sentiero che si stacca sulla destra in direzione di queste, verso un colle con diversi capanni, fortunatamente oggi inattivi. Da questi troviamo un sentiero che scende alle cascine.
Dopo una prima stalla appena fuori dal bosco raggiungiamo Palazzo e subito dietro Piazzanelli: è l’ora di pranzo e qui facciamo sosta. Riprendiamo il cammino per Cà Boffelli, ma poco dopo abbandoniamo il sentiero e per prati scendiamo a far visita al piccolo borgo di Vettarola, poi, su strada, raggiungiamo Cà Boffelli. Infine lungo la mulattiera percorsa nell’andata torniamo ad Alino.

Commenti

    You can or this trail