Tempo  7 ore 18 minuti

Coordinate 3923

Caricato 1 aprile 2018

Recorded marzo 2018

-
-
776 m
483 m
0
3,5
7,0
13,99 km

Visto 66 volte, scaricato 1 volte

vicino Casellino di Verica, Emilia-Romagna (Italia)

La Riserva naturale di Sassoguidano è situata nella media valle del Panaro, occupa 280 ettari nel comune modenese di Pavullo nel Frignano ed è costituita da un altopiano boscato che si allunga sulla imponente dorsale rocciosa del Cinghio di Malvarone (722 m.slm.). L’ambiente è quello della selvaggia valle del torrente Lerna, affluente del Panaro, che si sviluppa tra le rocce per poi aprirsi in un tipico paesaggio calanchivo, tra scoscese pareti e morfologie carsiche. Sull’altopiano, querceti e vecchi castagneti si alternano a verdi radure prative popolate da varie specie di orchidee e sede di piccole e interessanti zone umide.

L'inizio del tracciato è in Pavullo via Sassomassiccio da un parcheggio dotato di tavoli picnic. La prima parte del percorso che passa per la riserva è una combinazione di sentiero SG3 e SG2. La segnaletica è piuttosto scarsa. In generale è molto facile, ma a piccoli tratti si trovano sassi sulla strade e ogni tanto c'è un albero caduto che ostruisce un facile passaggio. Per questo motivo è indicato come "moderate". Si consiglia scarpe da trekking e un gps per l'orientamento.
Una volta tornato al punto di partenza si comincia con il secondo annello. Questa parte, basata su sentiero 512, è una combinazione di prati, boschi e piccoli borghi. Anche qui c'era qualche albero caduto.
Nei giorni caldi estivi è meglio cominciare con il secondo anello perchè è molto più esposto al sole.
Un villaggio fortificato che appartenne anche ai Montecuccoli. Oggi è interamente privato e non visitabilie.

Commenti

    You can or this trail