-
-
1.001 m
618 m
0
2,2
4,3
8,66 km

Visualizzato 2643 volte, scaricato 23 volte

vicino a Medale, Emilia-Romagna (Italia)

Il percorso risale il Rio Monio, a partire dal torrente Scoltenna tra cascatelle e pareti di roccia, fino alla bellissima cascata nei pressi del mulino della Pollina. Risale poi sul versante opposto fino alla torre ed al borgo di Castellino per poi ridiscendere attraverso il percorso CAI 473 fino al punto di partenza. Il percorso è impervio a tratti esposto e potrebbe essere scarsamente percorribile nei periodi più umidi (io lo ho percorso in Agosto quando l'acqua era scarsa).
Si inizia percorrendo il CAI473 e giunti al ponte della condotta dell'acqua si evita di attraversarlo e si prosegue invece diritto lungo una traccia di sentiero non segnato che sale.
A tratti è possibile seguire il letto del torrente, altre volte meglio restare alti sopra le rocce. La cascata più grande si ammira meglio aggirando i ruderi e scendendo con molta attenzione sotto di essi fino agli speroni di roccia che si protendono verso la cascata e la pozza di acqua verde sottostante.
Si imbocca poi una forestale che giunge a Castellino in corrispondenza di "Casa Gigli" dove è possibile gustare ottime birre artigianali.
In prossimità della torre si imbocca in discesa il CAI473 (indicazione "Guado Scoltenna").
Anche se il dislivello è contenuto, il percorso è reso impegnativo dall'esposizione dei sentieri, spesso scivolosi ed in contropendenza con alcuni tratti su frane di roccia friabile dove sono comunque presenti corde di sicurezza.

6 commenti

  • Foto di Alice Ritucci

    Alice Ritucci 29 lug 2020

    Ciao! Complimenti per il bel percorso. Posso chiedervi da dove precisamente siete partiti e se vi è posto per lasciare la macchina? Ho provato a guardare su google maps, ma non sono riuscita a capirlo. Grazie :D

  • lucarasp 30 lug 2020

    Ciao, puoi lasciare l'auto a lato della strada SP324 (c'è molto spazio) all'inizio del percorso CAI473 che è ben segnalato con un cartello informativo in corrispondenza di una sbarra gialla che chiude la forestale che scende al torrente Scoltenna. Si trova circa un chilometro prima di riolunato salendo da Strettara.
    Mi raccomando fate attenzione al sentiero che sale: non è segnalato e alcuni tratti potrebbero non essere percorribili a causa degli alberi caduti negli ultimi inverni. Inoltre i lati del torrente sono piuttosto scoscesi e soggetti a frane. Occorre seguire il corso del rio "a sensazione" almeno fino alla forestale che scende da Passonà.
    Il tratto dalla Pollina fino a casa Gigli è stato invece pulito di recente dai proprietari del B&B ed è facilmente percorribile.
    Tenete anche presente che occorre guadare lo scoltenna (io ho guadato a piedi nudi perchè anche con poca acqua è impossibile non bagnarsi)
    Buona passeggiata.
    Luca

  • lucadue 30 ago 2020

    Bel giro Luca, ho visitato la cascata arrivando dal birrificio ma la salita da sotto dev'essere uno spettacolo!
    Se pensi di rifarlo verrei volentieri :)
    Luca

  • Foto di Giorgia Cavallieri

    Giorgia Cavallieri 9 ott 2020

    Ciao, il giro sembra veramente bello..è soprattutto ancora poco conosciuto..è fattibile in autunno, tipo ottobre/novembre?

  • Foto di Alessandro M.

    Alessandro M. 24 nov 2020

    Questo percorso è molto pericoloso, nel tratto che risale verso Castellino. Non è segnalato e si scivola parecchio (l'ho percorso in estate). Inoltre è pieno di zecche.

  • lucarasp 21 dic 2020

    Come ho scritto nella descrizione il percorso è scivoloso e, a causa dell'ingrossamento del torrente, potrebbe essere più o meno accessibile partendo dallo Scoltenna nelle stagioni umide. La discesa da Castellino, passando per il B&B, dovrebbe essere invece agevole in tutti i periodi dell'anno. Occorre naturalmente prudenza in prossimità del torrente per la presenza di rocce umide. Segnalo che nel periodo estivo alcune guide organizzano un canyoing che ridiscende in sicurezza gran parte del Rio Monio a partire proprio da Castellino. (White and Blue Mountain Guides).

Puoi o a questo percorso