Tempo  6 ore 14 minuti

Coordinate 8190

Caricato 26 settembre 2020

Registrato settembre 2020

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
1.792 m
878 m
0
3,3
6,7
13,4 km

Visualizzato 1607 volte, scaricato 28 volte

vicino a Moggio, Lombardia (Italia)

Gita effettuata il 26 Settembre 2020

Lascio l'auto in piazza Fontana e mi incammino in via Mariani e poi in via Carale dove imbocco la mulattiera per Acquadela (Cai 720).
Il percorso sale per boschi con pendenza media, passando per alcune baite isolate sino ad arrivare presso il bivio della località Acquadela dove seguo le indicazioni per il Prato dell'Orso (Cai 721).
Dopo il successivo bivio, il sentiero incomincia ad essere invaso dall'erba e a salire con pendenza più alta sino ad arrivare presso il piccolo pianoro chiamato Prato dell'Orso dove trovo alcuni cavalli al pascolo.


Una piccola sosta per qualche foto e poi mi metto a cercare il sentiero che dovrebbe proseguire per le baite Cisterna, ma non trovo nessuna indicazione e nessuna traccia sul terreno, pertanto seguo la traccia sul gps che mi fa scendere nel bosco dove trovo il sentiero che prosegue prima in leggera discesa e poi in piano sino ad un nuovo prato dove il sentiero sparisce nuovamente.
Proseguo dritto e lo ritrovo all'entrata del bosco che prosegue in piano sino a raggiungere le Baite Cisterna dove faccio una piccola sosta per delle foto.


Proseguo sul sentiero in piano ed arrivo presso un bivio con cartello segnalatore.
Il cartello indica solo il sentiero per la salita diretta ai piani di Bobbio, che sulle cartine Open Map è indicato come Nero o "impegnativo", ma non è quello che vorrei fare io.
Cerco un pò in giro seguendo il mio GPS e dopo aver passato un pò di alte piante, trovo la traccia che prosegue in piano nel bosco in direzione della stazione di mezzo della vecchia funivia dell'Albergo Pequeno chiusa negli anni 60 dopo alcuni incidenti e valanghe.
Il sentiero è una traccia appena visibile nell'erba alta e pertanto bisogna stare attenti a dove si mettono i piedi, comunque, in breve tempo arrivo presso i ruderi della vecchia stazione intermedia.


Una pausa per qualche foto e proseguo lungo il sentiero del Pequeno che sale ripido lungo la cresta erbosa della montagna, con numerosi tornati e qualche facile roccetta su cui si deve usare le mani. Il panorama che si può avere da qui sulla Valsassina e stupendo:


Arrivato presso i ruderi della vecchia stazione di arrivo, mi fermo per qualche foto e poi proseguo lungo la strada sterrata in direzione dei Piani di Bobbio. Dopo un tratto nel bosco , si sale presso il Rifugio Campelli e poi sino ai Piani e alla Chiesetta dove mi fermo per una lunga sosta al riparo del forte vento gelido. Sui prati c' un pò di neve caduta nei giorni scorsi, ma il sole la sta sciogliendo abbastanza velocemente.
Dopo essermi rifocillato e riposato, proseguo il cammino lungo la strada sterrata che sale al Rifugio Lecco dove faccio una piccola sosta per ammirare il panorama sui picchi dello Zuccone Campelli e sul laghetto sottostante:



Proseguo il cammino sul sentiero con le indicazione per la Bocchetta Pesciola che scende leggermente per poi risalire sino al bivio presso il passo. Qualche altra foto e proseguo il cammino in discesa lungo le tracce di sentiero che scendono (senza indicazioni) passando vicino alla Baita di Pesciola Alta e che poi scende sino a raggiungere la Baita di Pesciola Bassa dove trovo il primo cartello con le indicazioni per Moggio (Cai 722)
Seguo il sentiero in discesa nel bosco. Si passano diversi bivi, seguendo sempre le indicazioni per Moggio, passando per la località Piazza e si arriva infine presso i pascoli delle Baite di Faggio. Da qui, il sentiero diventa una strada sterrata che seguo in discesa sino a tornare a Moggio da dove, poi ritorno presso il parcheggio di partenza.

Difficoltà:
I sentieri che vanno dalla località Acquadela alla stazione di intermezzo del Pequeno, sono poco frequentati e , in alcuni punti, sono una traccia nell'erba alta.
Quando passano per zone aperte, a volte il sentiero sparisce ed è necessario proseguire seguendo il GPS sino a ritrovare la traccia sul terreno.
Il sentiero del Pequeno che sale dalla stazione di Intermezzo al vecchio albergo, presenta pendenza elevata e alcune facili roccette su qui si devono usare le mani.Sconsigliata per la discesa, soprattutto in caso di pioggia , neve o fango.
Il primo tratto che scende dalla Bocchetta di Pesciola è una traccia che a volte scompare nell'erba. Il resto dei sentieri e strade percorse sono di tipo E senza particolari difficoltà tecniche.

I miei tempi:
Da Moggio al Prato dell'Orso: 50 minuti
Dal Prato alla stazione di intermezzo ex funivia: 40 minuti
Dalla stazione alla chiesetta dei Piani di Bobbio: 1 ora
Dalla Chiesetta alla Bocchetta Pesciola: 30 minuti
Dalla Bocchetta a Moggio: 1h e 40 minuti

Buon divertimento.
Waypoint

Partenza

Waypoint

Prato dell'Orso

Waypoint

Baite Cisterna

Waypoint

Stazione Intermedia Barzio-Pequeno

Waypoint

Ex Albergo Pequeno

Waypoint

Piani di Bobbio

Waypoint

Rifugio Lecco

Waypoint

Bocchetta Pesciola

Waypoint

Baite di Faggio

5 commenti

  • Il Necchi 28-set-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Un bel giro che proverò sicuramente.

  • Foto di Pippo71

    Pippo71 28-set-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Grazie per l'ottima traccia e relativa spiegazione.

  • Foto di Elena Sofia

    Elena Sofia 29-set-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Bellissima la prima neve d'autunno.

  • Marco Bassi 29-set-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Fatto il sentiero per l'albergo Pequeno qualche anno fa da Barzio.
    Molto ripido, ma panorama stupendo.

  • Foto di tabita85

    tabita85 30-set-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Sempre piacevole un giro ai Piani di Bobbio.

Puoi o a questo percorso