Tempo  6 ore 52 minuti

Coordinate 1881

Caricato 9 settembre 2015

Recorded settembre 2015

-
-
2.665 m
1.223 m
0
3,3
6,7
13,39 km

Visto 685 volte, scaricato 30 volte

vicino Decontra, Abruzzo (Italia)

|
Mostra l'originale
2k # 136 e 137
Monte Rapina - 2027 mt
Monte Pescofalcone - 2657 m

Partendo da San Nicolao, un quartiere della città di Caramanico, e proseguendo con la macchina una strada stretta in pessime condizioni e nella quale meglio non incontrare nessuno di fronte (ci sono pochi binari), si raggiunge il Guado de S. Antonio dove C'è una piccola piazza per lasciare alcune macchine e un bar che blocca il passaggio da qui in poi.

Lasciando l'auto qui, prendiamo il sentiero B3 (B5 nella lettera di edizioni il lupo) che non lasceremo fino alla cima di Pescofalcone.

Quasi all'inizio del sentiero troviamo il rifugio Guado S.Antonio (del corpo forestale dello stato) per seguire il sentiero, a pagamento del 1542, con il rifugio Barraso (ad est di Pescara CAI e con un'accogliente area aperta e stock di legna da ardere).

Da qui si attraversa tutto il pendio, verso est, fino al margine di una profonda vallata che ci regala una veduta aerea della valle dell'Orfento e proprio di fronte al Monte d'Ugni. Seguendo questo limite ci troviamo di fronte al Monte Rapina che ti dà la soddisfazione di raggiungere i primi 2k della giornata e un po 'di energia in più per affrontare gli oltre 600 metri di dislivello che ti aspettano.

L'ultimo tratto del sentiero per la Rapina è pieno di pino mugo, che ha riportato alla memoria un mese fa nel Monte d'Ugni ... fortunatamente è stato lasciato solo in memoria perché qui ho trovato un evidente percorso verso l'alto.

Dalla Rapina si segue il sentiero, quasi sempre ben segnalato, tra pini e poi lungo un comodo crinale da questo lato, si giunge ad una sorta di ampia semi-pianura dove si trova la cima di Pescofalcone.

Qui ho mangiato un'ottima frittata di patate che non avevo avuto in "quota" per 30 anni :-).

La discesa lungo la stessa strada e tra alcune nuvole che minacciavano la tempesta.

Divertiti

Commenti

    You can or this trail