Coordinate 616

Caricato 18 marzo 2020

-
-
316 m
182 m
0
2,4
4,9
9,76 km

Visualizzato 5 volte, scaricato 0 volte

vicino a Vaiatare, Valparaíso (Chile)

Viaggio in Sud America Novembre 2014, tappa Rapa Nui, l'isola più lontana dalla terraferma del mondo. Dal Mirador Rano Kau parte un sentierino a mezzacosta che conduce al sito archeologico di Orongo. Il sentiero molto semplice ed estremamente panoramico, permette di godere per tutto il tragitto dei dettagli della bocca del vulcano estinto. Giunti ad Orongo si fà il biglietto e si entra a visitare il piccolo villaggio a picco sul mare. Non si finisce di ammirare la desolante sterminatezza dell'Oceano Pacifico, ed non si fà altro che immaginare quali dure condizioni di vita abbiano dovuto sopportare gli abitanti dell'Isola. Un piccolo contributo può giungere dal film molto famoso Rapa Nui. Lasciata Orongo e ripreso il sentierino per il Mirador Rano Kau si passa a visitare l'altro lato del cratere, quello che portrà al Mirador Moto Nui. Anche quì il sentiero è agevole, panoramico e a tratti mozzafiato, soprattutto quando si ha l'opportunità di affacciarsi dalle roccie a strapiombo sul vulcano. Giunti in prossimità del Mirador una coppia di falchi ci ha fatto capire che non eravamo i benvenuti. Per tutto il tratto sino al Mirador e sulla via del ritorno abbiamo subito continui attacchi dei falchi, scendevano in picchiata sino a sfiorarci le teste, molto spesso ci si doveva gettare a terra tanto si avvicinavano a sfiorarci le teste. Ci è dispiaciuto disturbarli, ma quale altra opportunità avremmo avuto di arrivare a quel punto panoramico e osservare gli isolotti Motu Kao Kao e Motu Iti Motu famossissime per il rito dell'hombre pajaro. "Il rito prevedeva che ogni primavera un gruppo di guerrieri si gettasse dalle scogliere a picco di Rano Kau e attraversasse a nuoto la distanza che li separava dagli isolotti di Moto Nui, raggiunti questi raccogliessero le prime uova depositate dalle sterne fuligginose e ripercorrendo a ritroso il tragitto che li separava da Orongo, portassero intatto l'uovo al sacerdote. Il guerriero che avrebbe per primo concluso vittorioso questa prova mortale sarebbe stato incoronato uomo uccello sino alla primavera successiva ottenendo grandi vantaggi sul suo tenore di vita per la durata di tutto l'anno."
Il sentiero di ritorno discosta leggermente da quello dell'andata, si attraversa il Mirador Hanga Roa, col suo colpo d'occhio su tutta l'Isola e sulla lunghissima pista di atterragio dell'Isola, vuluta dagli americani per permettere agli Shuttle in missione spaziale di poter avere un punto di appoggio sulla enorme superficie dell'Oceano Pacifico.
panoramica

Mirador Rano Kau

fotografia

Panorama

Sito archeologico

Orongo

panoramica

Mirador Moto Nui

panoramica

Mirador Hanga Roa

Commenti

    Puoi o a questo percorso