Tempo  5 ore 29 minuti

Coordinate 1216

Uploaded 8 marzo 2018

Recorded febbraio 2017

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
550 m
370 m
0
3,2
6,4
12,89 km

Visto 1132 volte, scaricato 93 volte

vicino Quirra, Sardegna (Italia)

Un bellissimo percorso che ci consente di esplorare un luogo fantastico e fuori dal mondo.
Attenzione: sentieri non segnati, a tratti quasi chiusi dalla vegetazione. Tratti esposti e scivolosi, evitare in periodi piovosi.
Percorrere la nuova 125 giunti all'altezza del castello di Quirra, girare per la vecchia statale e poi abbandonarla subito, seguendo le indicazioni per la miniera di Bacu Locci. Dopo circa 3,5 km, in corrispondenza di una area pik-nik, prendere pista a destra (poco evidente). La pista guada il torrente e poi inizia a salire con vari tornanti, per circa altri 3,5 km. Il fondo dello sterrato è abbastanza buono, fattibile con attenzione con macchine qualsiasi. Parcheggiare in prossimità di una costruzione recente con serbatoio d'acqua adiacente.
da qui inizia la traccia, si abbandona subito lo sterrato per inoltrarsi in un bosco con ruderi di ovili, fino a raggiungere una conca dove si trova l'ovile sottoroccia con le mandras ecc.
Proseguire in direzione NW per raggiungere Pranedda Mumusa. il sentiero costeggia un porcile e poi si dirige, abbastanza confusamente, verso il brodo della falesia. Salire verso ds per scavalcare un piccolo promontorio ed iniziare la cengia.
Cercare di seguire la traccia più evidente ed usare il buon senso. Non sempre il sentiero risulta evidente. Le rocce su cui camminiamo sono letteralmente impastate di Nummuliti, un importante fossile guida.
La traccia segue l'andamento della valle, alternando passaggi di cengia veri e propri, ad altri più cespugliosi (utili cesoie). Fino ad arrivare in prossimità di una incredibile cascata di roccia carbonatica ed al letto del torrente. La base della cascata è raggiungibile passando da una coduletta che si apre poco prima di raggiungere il fiume. da qui si può anche discendere il canyon con le corde, ma questa è un'altra avventura.
Aggiornamento 2019... Qualcuno ha attrezzato una specie di ferrata che consente di scendere alla cascata, ne ho percorso solo un piccolo tratto, non avendo imbrago e longe, quindi non so se prosegua oltre.
Si prosegue invece su un sentierino che segue l'andamento del fiume, fino a guadarlo e a camminarci proprio dentro. Il letto di questo corso d'acqua è una U di pietra e marmo.
Si segue il letto del torrente per circa 500 m e poi ci si inoltra in un boschetto, fino a raggiungere uno sterrato, che bisognerà seguire prima verso NE, poi verso SE. Il paesaggio brullo si popola improvvisamente di alberi e per quasi un km si cammina sotto un bosco, per poi sbucare nuovamente a Pranedda Mumusa.
Inizia la parte più spettacolare del percorso.
Un passaggio un poco critico, una piccola arrampicata di qualche metro.
Osservando bene le pietre su cui camminiamo possiamo osservare che sono cosparse di piccoli fossili, si tratta di Nummuliti, organismi dotati di guscio calcareo, datati da da 65 a 56 milioni di anni fa (Paleocene).
Ogni tanto bisogna attraversare qualche passaggio cinghialesco.
Fare attenzione, o passare alti.
La roccia spesso forma delle sculture naturali abbastanza singolari.
Qui la traccia passa sotto una piccola parete rocciosa.
La parte alta della bellissima cascata marmorea.
Il letto del fiume sembra una vasca da bagno di pietra.

12 commenti

  • Foto di rudy66

    rudy66 10-mar-2018

    Grazie della traccia, come sempre le tue escursioni sono sempre molto interessanti e non troppo lontane.

  • Foto di luca sgualdini

    luca sgualdini 11-mar-2018

    Grazie a te del commento. Cerco di pubblicare solo tracce un poco originali, in zone poco battute. Ma lo hai fatto il percorso?

  • Foto di rudy66

    rudy66 12-mar-2018

    Le tue escursioni sono sicuramente originali e interessanti, questo percorso non l'ho fatto, la zona l'avevo inserita tra le prossime mete, prenderò spunto dalla tua traccia per fare qualche escursione.

  • Foto di clavius

    clavius 23-apr-2018

    Ciao, bella traccia e bellissimo scenario che ho fatto ieri (ho trovato poca acqua); ma rispetto alla tua descrizione non sono riuscito a trovare la codula per arrivare alla base della cascata marmorea e vedere le concrezioni. Infine, concordo sull'opportunità di dotarsi di cesoie. Comunque grazie per la splendida gita (e anche per le altre tracce sempre molto originali).

  • Foto di luca sgualdini

    luca sgualdini 26-apr-2018

    Grazie del commento. Si, scendere sotto la cascata è un poco laborioso, non essendoci un vero e proprio sentiero. Noi abbiamo seguito le indicazioni del pastore di Pranedda Mumusa che ci ha detto "se ci passano le capre, ci passo pure io!". Comunque, dovevi scendere nell'impluvio subito prima del fiume principale, cercando il passaggio su piste di capra all'inizio e poi in mezzo al bosco. Arrivato nel letto del torrente dovevi risalire lo stesso fino alla base della cascata.

  • Foto di rudy66

    rudy66 5-giu-2018

    Come fai a inserire più delle 6 foto consentite?

  • Foto di rudy66

    rudy66 5-giu-2018

    Penso di aver capito il metodo, associ la foto al WP.

  • Foto di luca sgualdini

    luca sgualdini 6-giu-2018

    Esatto.

  • Foto di V.Ale

    V.Ale 7-apr-2019

    I have followed this trail  View more

    Traccia e indicazioni precise. Consigli molto graditi. Mille grazie!!!

  • Foto di Nurazzolas

    Nurazzolas 8-apr-2019

    I have followed this trail  View more

    Come al solito descrizione super precisa e percorso bellissimo, grazie.

  • Foto di Maccuse

    Maccuse 19-apr-2019

    Ciao ,se non ho capito male la parte impegnativa sono i primi 5km giusto?poi sembra sentiero agevole
    grazie :-)

  • Foto di luca sgualdini

    luca sgualdini 22-apr-2019

    Ciao. Esatto, dopo circa 5 km si cammina prima abbastanza e poi molto agevolmente.

You can or this trail