-
-
1.812 m
397 m
0
3,7
7,4
14,9 km

Visto 2045 volte, scaricato 57 volte

vicino Pruno, Toscana (Italia)

Giro piuttosto lungo ed impegnativo sia in termini di distanza che di dislivello.
Si parte dal paese di Pruno, dove si imbocca il sentiero CAI 122 che parte direttamente dal parcheggio principale del paese. Dopo aver passato alcune abitazioni il sentiero sale a zig zag all'interno del bosco e dopo non molto tempo sbuca su una strada asfaltata. La si segue salendo sulla destra per poche centinaia di metri, per poi riprendere il sentiero dopo che essa fa una curva a sinistra. Si sale dunque attraversando la località "Le Caselle" e dopo aver attraversato una piccola foce si giunge ad un bivio. Il sentiero che piega e scende leggermente a destra porta al rifugio UOEI La Fania, dunque noi proseguiamo su quello che tiene la sinistra, e risale nel bosco fino a sbucare sul crinale erboso, ricongiungendosi al sentiero CAI 123 proveniente da Retignano. Proseguendo dritto si raggiunge dapprima il Passo dell'Alpino e in seguito la Foce di Mosceta. Qui prendiamo a sinistra e facciamo una breve sosta al rifugio del Freo, dove riempiamo le borracce. Ripartiamo cosi tornando in 5 minuti alla foce di Mosceta, e proseguiamo dritto salendo per il sentiero CAI 126. Il sentiero attraversa un ultimo boschetto per poi risalire a zig zag lungo il fianco della Pania dell Croce e dopo un'interminabile serie di voltoline giunge ad un passo molto aereo dal quale si apre la visuale sull'arida Borra di Canala. Proseguiamo dunque risalendo a destra e dopo pochi minuti giungiamo sulla cresta sommitale. Proseguendo dritto il sentiero scende nel Canale dell'Inferno, ma prima di riscendere giriamo a destra e seguendo la cresta in pochi minuti raggiungiamo la vetta della Pania della Croce. Dopo una sosta per ammirare il panorama riscendiamo dal Canale dell'Inferno, e proseguiamo dritto fino al rifugio Rossi passando dapprima la Buca della neve, poi il bivio con il sentiero CAI 7(che imboccheremo al ritorno) e in seguito la focetta del Puntone. Dopo esserci rifocillati e riposati al rifugio Rossi torniamo indietro oltrepassando nuovamente la focetta del Puntone e arriviamo al bivio, dove prendiamo a sinistra per il sentiero CAI 7. A questo punto il sentiero diventa molto aereo e protetto in alcuni punti con un cavo e raggiunge il passo degli Uomini della Neve, il quale segna un netto confine tra il versante roccioso che abbiamo appena attraversato, e lo sconfinato prato di Valli che si estende adesso ai nostri piedi. Dunque scendiamo a zig zag lungo il sentiero che sembra non finire mai, fino a raggiungere l' alberello solitario della Foce di Valli. Da qui proseguiamo dritto e scendiamo sempre lungo il sentiero CAI 7, che in questo tratto diviene molto ripido, e ci conduce con una serie interminabile di voltoline a Collemezzana. Da qui in poi il sentiero diviene molto più rilassante e scende nel bosco con una pendenza più dolce. Dopo essere scesi per un pò costeggiando il canale, una volta che abbiamo quasi raggiunto l'Orzale, prendiamo a destra per un sentiero inizialmente leggermente in salita, che poi rinizia a scendere sulla destra in direzione di Pruno. Il paese è ormai vicino e ben visibile dal sentiero, e cosi dopo non molto tempo giungiamo al bivio che conduce all'Acquapendente e dopo pochi metri al ponte di Pruno. Seguiamo dunque il sentiero sulla sinistra, e come ciliegina sulla torta risaliamo la mulattiera nel bosco che in pochi minuti ci porta nel centro abitato. Attraversiamo il paese, la piazza con la fontana e scendiamo a destra nel parcheggio da dove siamo partiti.

4 commenti

  • Foto di Lorenzo Verdiani

    Lorenzo Verdiani 9-mag-2017

    Grande Nicola.
    Percorso fatto oggi 9 Maggio 2017.
    Bellissimo e come al solito ottimamente descritto; come giustamente scritto impegnativo e non da camminatori occasionali.
    Grazie ancora a te Federico e Samuele.

  • Foto di BelleMiApuane

    BelleMiApuane 9-mag-2017

    Grazie delle tue parole spese pubblicamente, ci fa molto piacere che hai apprezzato quello che abbiamo fatto. Questo ci mitiva a continuare a carcare itinerari e a descriverli il più accuratamente possibile!!!

  • Foto di ema.bar

    ema.bar 24-ago-2017

    Giro molto bello che spero di andare a ripetere a breve. Grazie per l'ottima relazione.

  • Foto di Emigccc1987

    Emigccc1987 9-ago-2019

    I have followed this trail  verificato  View more

    Bel percorso fatto il 7-8-2019, ottimamente descritto. Salita molto faticosa, soprattutto nelle giornate soleggiate dove non si ha un attimo di tregua all'ombra. Percorso che, per la discesa, definirei molto impegnativo.

You can or this trail