-
-
973 m
717 m
0
5,1
10
20,22 km

Visto 775 volte, scaricato 4 volte

vicino San Severo, Toscana (Italia)

Il percorso proposto parte dall'alpe di poti e raggiunge il piccolo centro abitato di Montemercole, passando sul crinale che porta all'Alpe di Catenaia. Eccetto le prime centinaia di metri iniziali, si percorre interamente il sentiero CAI 50, l' "ateria" principale della sentieristica della zona,

Salendo con l'auto, sul tratto finale della salita si trova un bivio a destra con indicazioni per il Villaggio Sacro Cuore. Si parte prendendo proprio quella strada asfaltata, ma consigliamo di procedere più avanti per utuilizzare l'ampio spazio come parcheggio. Lasciata l'auto davanti al vecchio albergo abbandonato, occorre quindi tornare indietro poche decine di metri rispetto al tragitto percorso in automobile. Qui si trova la via e asfaltata che porta verso il Villaggio Sacro Cuore, che ci porta al sentiero CAI 50. Questo primo tratto di strada, solo poche centinaia di metri, non è sengalato, ma non si può sbagliare: basta camminare lungo la strada. Lungo la strada si possono vedere splendidi scorci della città di Arezzo è tanto vicina da sembrare "a portata di mano", in particolare poco prima del Villaggio c'è una panchina dove poter sedersi ad ammirare il paesaggio.

Arrivati al Villaggio Sacro Cuore occorre superare la struttura, sempre continuando per la strada. Poche decine di metri più avanti sulla destra si trova un sentiero che scende verso valle. Questo è il sentiero 50, che proviene dal Monte Lignano. Occorre quindi ignorare questa volta e proseguire lungo la strada principale, che da questo punto in poi coincide con il sentiero CAI 50.

Da qui è sufficiente seguire le indicazioni del CAI, fino a che la strada non inizia a spianare. Qui sulla destra troverete un segno di svolta verso sinistra: il sentiero abbandona la strada principale e devia verso l'Alpe di Catenaia. In questo primo tratto è presente la deviazione per il sentiero 533 che dovrete evitare, proseguendo a dritto. Qui il sentiero è meno visibile perchè mancano alberi per poter apporre la segnaletica: fate attenzione al percorso.

Proseguendo si incontrano le località di Poggio di Scanno,Monte Pian di Maggio,Capo Monte, Monte della Striscia,Monte Castiglione e infine Montemercole.

Il ritorno avviene per la stessa via dell'andata.

Lungo il percorso non sono presenti fonti, eccetto l'ottima fontanella di Fonte Mura, che però non si trova sulla strada. Poco male: priima di partire invece di seguire le indicazioni consigliate procedete a dritto lungo la strada asfaltata e prendere il sentiero CAI 533, arrivete sul 50 sulla sommità del monte. In termini di lunghezza non ci sono differenze sostanziali, vi perderete però la splendida veduta di arezzo dal punto di osservazione del Villaggio Sacro Cuore.




Non hai trovato il percorso che cercavi? Hai bisogno di chiarimenti? Vuoi segnalare un errrore? Contattaci!


tabsview


Galleria(active tab)


Waypoints










Foto Sul crinale che da Poti va a Montemercole
Foto Sul crinale che da Poti va a Montemercole









Km

Tipo

Nome

Foto

Descrizione


Poti E' possibile lasciare l'auto davanti al vecchio albergo abbandonato
1,00 Sentiero 50 poco dopo il Villaggio Si incontra il sentiero 50 poco dopo il Villaggio Sacro cuore. Il sentiero viene da destra, lungo una strada in salida. Andando dritti si raggiunge l'Alpe di Catenaia.
1,50 Proseguire sul sentiero 50 Attenzione. Il sentiero 50 prosegue lungo la collina a sinistra della strada sterrata che stavamo percorrendo. Occorre prestare attenzione perché la svolta è segnalata solo su albero sul lato opposto della collina. Inoltre nello stesso punto c'è la deviazione per il 533 quindi occorre prestare attenzione a non sbagliare strada.
10,00 Montemercole Da qui si torna indietro per la stessa via dell'andata.
..

Commenti

    You can or this trail