• Foto di Pomino - Consuma (2° Itinerario)
  • Foto di Pomino - Consuma (2° Itinerario)
  • Foto di Pomino - Consuma (2° Itinerario)
  • Foto di Pomino - Consuma (2° Itinerario)
  • Foto di Pomino - Consuma (2° Itinerario)
  • Foto di Pomino - Consuma (2° Itinerario)

Difficoltà tecnica   Facile

Tempo  7 ore 34 minuti

Coordinate 2331

Uploaded 14 novembre 2017

Recorded ottobre 2017

-
-
1.026 m
594 m
0
5,0
9,9
19,82 km

Visto 93 volte, scaricato 8 volte

vicino Pomino, Toscana (Italia)

Lunga ma facile escursione.
Partiamo dalla Pieve romanica di Pomino (mt.594) seguendo il Sentiero della Memoria (SM) in direzione Consuma. Il sentiero si snoda lungo la strada, toccando la borgata di Fonte Arnieri e casa Prato. Qui lasciamo il SM immettendoci sul sentiero CAI n°57 (strada) che sale verso Canipittoli (mt.705), il sentiero adesso (strada bianca) entra nel bosco, continuiamo a salire incrociando il sentiero n°5 che seguiremo fino alla chiesa Madonna dei Fossi (mt.824). Qui transitava l’unica strada che durante il Medioevo collegava il Casentino con la Val di Sieve. Probabilmente si trattava di una via di pellegrinaggio che veniva usata dai viandanti che trovavano qui un luogo di ristoro, dal momento che esisteva un Ospizio di Frati Francescani, oggi inglobato nella canonica. Il complesso versa in stato di abbandono con importanti crolli delle strutture. Dal Santuario della Madonna dei Fossi prendiamo il sentiero n°55° (la vecchia Strada dei Fossi) che discende nel sottobosco sul Torrente Moscia ove è presente un antico ponte medievale ricoperto dalla vegetazione. Attraversato il torrente prendiamo il sentiero n°55 che risale il versante fino all’abitato della Consuma (mt.1050) nota stazione climatica. Seguiamo un breve tratto della SS.70 per rientrare sul sentiero n°5 che scende attraverso la foresta. Superiamo la Fattoria Moscia, Poggio Toschi (mt.988) ritornando al Santuario Madonna dei Fossi. Qui erroneamente percorriamo un breve tratto della strada bianca, ritornati sui nostri passi prendiamo il Sentiero della Memoria (sulla sinistra della strada) che scende parallelo. Giungiamo a Berceto, una casa colonica dove nel 1944 fu commesso un eccidio, una lapide ed altre iscrizione ne raccontano i tragici eventi. Attraversiamo adesso i meravigliosi vigneti della Fattoria Frescobaldi soffermandoci sull’aia della colonica Casafonte, costeggiamo casa Colle riprendendo a casa Prato il SM che ci riconduce a Pomino.

Commenti

    You can or this trail