Tempo  9 ore 47 minuti

Coordinate 4855

Caricato 10 luglio 2018

Recorded luglio 2018

-
-
2.911 m
1.097 m
0
6,9
14
27,66 km

Visto 371 volte, scaricato 12 volte

vicino Carona, Lombardia (Italia)

Il Pizzo del Diavolo di Tenda si trova alla testata orientale della Val Brembana ed è con i suoi 2914 metri la cima più alta della valle stessa , in passato gli alpinisti del luogo l'hanno denominato "il Cervino della Val Brembana" per la sua forma.
Dal paese di Carona , imboccata la mulattiera (segnavia n. 210) , percorribile con fuoristrada autorizzato , si transita in frazione Pagliari e proseguendo si giunge alla cascata della Val Sambuzza . Da qui , si prosegue sino a raggiungere la località Lago del Prato (q. 1650 m) , quindi alla diga del Lago Fregabolgia ed infine , in poco tempo , al Rifugio Calvi (q. 2015 m - 1,30 h/2,00 h) .
La conca in cui sorge il rifugio , è in un ambiente alpino circondato da una corona di montagne .
Guardando la cuspide del pizzo che fa bella mostra di sé con a fianco il Diavolino , ci si incammina adesso per il sentiero n. 225 scendendo nel sottostante Lago Rotondo , contornandolo sulla sponda W , dapprima in leggera discesa e quindi con andamento più pianeggiante . Si prosegue ora superandolo e seguendo per il Rif. Brunone dove , al successivo bivio posto dopo la valletta che scende , si lascia il sentiero per proseguire verso sinistra ( segnalazione con triangoli rossi ben evidenti verso il "P. Diavolo" ) .
Ci si innalza abbastanza faticosamente sino ha giungere alla bocchetta di Podavit (q. 2624 m) , dove nasce il fiume Brembo e da qui seguendo sempre i bolli triangolari si risale la cresta aiutandosi in qualche tratto con le mani . Sempre in cresta si prosegue non perdendo mai di vista i numerosi segni fin a percorrere l´ultimo tratto a Nord per arrivare alla croce di vetta ( 3 h circa dal Rif. Calvi ) . Panorama stupendo .
In discesa anzichè ripercorrere la via d'andata , alla B.tta di Podavit percorriamo un sentiero appena segnalato con bolli e ometti passando radenti sotto le pareti che collegano il Rondenino al Monte Aga fino a raggiungere il Passo Selletta , quindi giù al lago del Diavolo , il Rifugio F.lli Longo per chiudere il percorso ad anello dopo Prato del Lago e ritornare a Carona .
Salita molto appagante, abbastanza faticosa se fatta in giornata, comunque si può spezzare in due giorni pernottando ai rifugi .
Waypoint

B.tta di Podavitt

Waypoint

P.so Selletta

parcheggio

Partenza/arrivo

picco

Pizzo del Diavolo di Tenda

rifugio non gestito

Rifugio F.lli Calvi

rifugio custodito

Rifugio F.lli Longo

Commenti

    You can or this trail