Tempo  5 ore 2 minuti

Coordinate 1066

Uploaded 28 febbraio 2018

Recorded febbraio 2018

-
-
398 m
207 m
0
3,7
7,3
14,67 km

Visto 109 volte, scaricato 2 volte

vicino Sant'Agata, Toscana (Italia)

Effettuata il: merc. 28-2-18
Mappa usata: Carta Escursionistica e Guida Mugello-SOFT 1:50.000 SELCA
M. Morello, Calvana e Bisenzio 1:25.000 Multigraphic F. 26
Part. e arrivo: vedi sotto
Perc. Auto da Firenze: Via Bolognese-S. Piero a Sieve-S. Agata
Percorso tipo: E
Dati GPS rilevati: km 15 disl m 255 ore 5


DESCRIZIONE
(da www.wikiloc.com Utente Luca Berni con nostri adattamenti)

Escursione nella piana del Mugello con partenza dal km 8 della SP37 tra S. Agata e Galliano.
Si prende subito a sinistra la Via degli Dei, corrispondente in questo tratto al sentiero CAI 46 che porta a San Piero a Sieve e quindi Firenze. Si oltrepassa l’abitato di Gabbiano e si lascia la strada principale svoltando a destra verso il B&B la Gabbianella e i Gatti.
Si aggira il recinto sulla sx e ci si dirige per carrareccia verso sud, fino ad incontrare una postazione sopraelevata di avvistamento per cacciatori. Qui si gira nettamente a destra, per andare a guadare il fosso Anguidola. Qualche problema in caso di abbondanti piogge recenti.
Si risale sul versante opposto, località Tre vie, per poi giungere in breve al convento di Bosco ai Frati. Suonando il campanello è possibile visitare il museo di cui l’opera principale è un bellissimo crocifisso ligneo di Donatello.
Si prosegue verso l'agriturismo Le 3 virtù, poi sempre dritti nel boschetto fino ad incrociare via di Soli. Si aggira la casa sulla sx e costeggiando il recinto si prosegue fino ad attraversare la SP37 in prossimità di Galliano. Qui si continua a nord e in salita su via Sant'Agata, sino ad incrociare la strada asfaltata (via Spazzavento).
Si gira a dx in direzione di Lumena, sino alla fine del percorso, dove abbiamo parcheggiato.









Effettuata il: merc. 28-2-18
Mappa usata: Carta Escursionistica e Guida Mugello-SOFT 1:50.000 SELCA
M. Morello, Calvana e Bisenzio 1:25.000 Multigraphic F. 26
Part. e arrivo: vedi sotto
Perc. Auto da Firenze: Via Bolognese-S. Piero a Sieve-S. Agata
Percorso tipo: E
Dati GPS rilevati: km 15 disl m 255 ore 5


DESCRIZIONE
(da www.wikiloc.com Utente Luca Berni con nostri adattamenti)

Escursione nella piana del Mugello con partenza dal km 8 della SP37 tra S. Agata e Galliano.
Si prende subito a sinistra la Via degli Dei, corrispondente in questo tratto al sentiero CAI 46 che porta a San Piero a Sieve e quindi Firenze. Si oltrepassa l’abitato di Gabbiano e si lascia la strada principale svoltando a destra verso il B&B la Gabbianella e i Gatti.
Si aggira il recinto sulla sx e ci si dirige per carrareccia verso sud, fino ad incontrare una postazione sopraelevata di avvistamento per cacciatori. Qui si gira nettamente a destra, per andare a guadare il fosso Anguidola. Qualche problema in caso di abbondanti piogge recenti.
Si risale sul versante opposto, località Tre vie, per poi giungere in breve al convento di Bosco ai Frati. Suonando il campanello è possibile visitare il museo di cui l’opera principale è un bellissimo crocifisso ligneo di Donatello.
Si prosegue verso l'agriturismo Le 3 virtù, poi sempre dritti nel boschetto fino ad incrociare via di Soli. Si aggira la casa sulla sx e costeggiando il recinto si prosegue fino ad attraversare la SP37 in prossimità di Galliano. Qui si continua a nord e in salita su via Sant'Agata, sino ad incrociare la strada asfaltata (via Spazzavento).
Si gira a dx in direzione di Lumena, sino alla fine del percorso, dove abbiamo parcheggiato.









Effettuata il: merc. 28-2-18
Mappa usata: Carta Escursionistica e Guida Mugello-SOFT 1:50.000 SELCA
M. Morello, Calvana e Bisenzio 1:25.000 Multigraphic F. 26
Part. e arrivo: vedi sotto
Perc. Auto da Firenze: Via Bolognese-S. Piero a Sieve-S. Agata
Percorso tipo: E
Dati GPS rilevati: km 15 disl m 255 ore 5


DESCRIZIONE
(da www.wikiloc.com Utente Luca Berni con nostri adattamenti)

Escursione nella piana del Mugello con partenza dal km 8 della SP37 tra S. Agata e Galliano.
Si prende subito a sinistra la Via degli Dei, corrispondente in questo tratto al sentiero CAI 46 che porta a San Piero a Sieve e quindi Firenze. Si oltrepassa l’abitato di Gabbiano e si lascia la strada principale svoltando a destra verso il B&B la Gabbianella e i Gatti.
Si aggira il recinto sulla sx e ci si dirige per carrareccia verso sud, fino ad incontrare una postazione sopraelevata di avvistamento per cacciatori. Qui si gira nettamente a destra, per andare a guadare il fosso Anguidola. Qualche problema in caso di abbondanti piogge recenti.
Si risale sul versante opposto, località Tre vie, per poi giungere in breve al convento di Bosco ai Frati. Suonando il campanello è possibile visitare il museo di cui l’opera principale è un bellissimo crocifisso ligneo di Donatello.
Si prosegue verso l'agriturismo Le 3 virtù, poi sempre dritti nel boschetto fino ad incrociare via di Soli. Si aggira la casa sulla sx e costeggiando il recinto si prosegue fino ad attraversare la SP37 in prossimità di Galliano. Qui si continua a nord e in salita su via Sant'Agata, sino ad incrociare la strada asfaltata (via Spazzavento).
Si gira a dx in direzione di Lumena, sino alla fine del percorso, dove abbiamo parcheggiato.


Effettuata il: merc. 28-2-18
Mappa usata: Carta Escursionistica e Guida Mugello-SOFT 1:50.000 SELCA
M. Morello, Calvana e Bisenzio 1:25.000 Multigraphic F. 26
Part. e arrivo: vedi sotto
Perc. Auto da Firenze: Via Bolognese-S. Piero a Sieve-S. Agata
Percorso tipo: E
Dati GPS rilevati: km 15 disl m 255 ore 5


DESCRIZIONE
(da www.wikiloc.com Utente Luca Berni con nostri adattamenti)

Escursione nella piana del Mugello con partenza dal km 8 della SP37 tra S. Agata e Galliano.
Si prende subito a sinistra la Via degli Dei, corrispondente in questo tratto al sentiero CAI 46 che porta a San Piero a Sieve e quindi Firenze. Si oltrepassa l’abitato di Gabbiano e si lascia la strada principale svoltando a destra verso il B&B la Gabbianella e i Gatti.
Si aggira il recinto sulla sx e ci si dirige per carrareccia verso sud, fino ad incontrare una postazione sopraelevata di avvistamento per cacciatori. Qui si gira nettamente a destra, per andare a guadare il fosso Anguidola. Qualche problema in caso di abbondanti piogge recenti.
Si risale sul versante opposto, località Tre vie, per poi giungere in breve al convento di Bosco ai Frati. Suonando il campanello è possibile visitare il museo di cui l’opera principale è un bellissimo crocifisso ligneo di Donatello.
Si prosegue verso l'agriturismo Le 3 virtù, poi sempre dritti nel boschetto fino ad incrociare via di Soli. Si aggira la casa sulla sx e costeggiando il recinto si prosegue fino ad attraversare la SP37 in prossimità di Galliano. Qui si continua a nord e in salita su via Sant'Agata, sino ad incrociare la strada asfaltata (via Spazzavento).
Si gira a dx in direzione di Lumena, sino alla fine del percorso, dove abbiamo parcheggiato.







Effettuata il: merc. 28-2-18
Mappa usata: Carta Escursionistica e Guida Mugello-SOFT 1:50.000 SELCA
M. Morello, Calvana e Bisenzio 1:25.000 Multigraphic F. 26
Part. e arrivo: vedi sotto
Perc. Auto da Firenze: Via Bolognese-S. Piero a Sieve-S. Agata
Percorso tipo: E
Dati GPS rilevati: km 15 disl m 255 ore 5


DESCRIZIONE
(da www.wikiloc.com Utente Luca Berni con nostri adattamenti)

Escursione nella piana del Mugello con partenza dal km 8 della SP37 tra S. Agata e Galliano.
Si prende subito a sinistra la Via degli Dei, corrispondente in questo tratto al sentiero CAI 46 che porta a San Piero a Sieve e quindi Firenze. Si oltrepassa l’abitato di Gabbiano e si lascia la strada principale svoltando a destra verso il B&B la Gabbianella e i Gatti.
Si aggira il recinto sulla sx e ci si dirige per carrareccia verso sud, fino ad incontrare una postazione sopraelevata di avvistamento per cacciatori. Qui si gira nettamente a destra, per andare a guadare il fosso Anguidola. Qualche problema in caso di abbondanti piogge recenti.
Si risale sul versante opposto, località Tre vie, per poi giungere in breve al convento di Bosco ai Frati. Suonando il campanello è possibile visitare il museo di cui l’opera principale è un bellissimo crocifisso ligneo di Donatello.
Si prosegue verso l'agriturismo Le 3 virtù, poi sempre dritti nel boschetto fino ad incrociare via di Soli. Si aggira la casa sulla sx e costeggiando il recinto si prosegue fino ad attraversare la SP37 in prossimità di Galliano. Qui si continua a nord e in salita su via Sant'Agata, sino ad incrociare la strada asfaltata (via Spazzavento).
Si gira a dx in direzione di Lumena, sino alla fine del percorso, dove abbiamo parcheggiato.




Effettuata il: merc. 28-2-18
Con: Gruppo Elleboro
Partecipanti: Pasquale, Claudio, Antonio, Giuliano, Stefano, Francesco Bo
Mappa usata: Carta Escursionistica e Guida Mugello-SOFT 1:50.000 SELCA
M. Morello, Calvana e Bisenzio 1:25.000 Multigraphic F. 26
Part. e arrivo: vedi sotto
Perc. Auto da Firenze: Via Bolognese-S. Piero a Sieve-S. Agata
Percorso tipo: E
Dati GPS rilevati: km 15 disl m 255 ore 5

DESCRIZIONE
(da www.wikiloc.com Utente Luca Berni con nostri adattamenti)

Escursione nella piana del Mugello con partenza dal km 8 della SP37 tra S. Agata e Galliano.
Si prende subito a sinistra la Via degli Dei, corrispondente in questo tratto al sentiero CAI 46 che porta a San Piero a Sieve e quindi Firenze. Si oltrepassa l’abitato di Gabbiano e si lascia la strada principale svoltando a destra verso il B&B la Gabbianella e i Gatti.
Si aggira il recinto sulla sx e ci si dirige per carrareccia verso sud, fino ad incontrare una postazione sopraelevata di avvistamento per cacciatori. Qui si gira nettamente a destra, per andare a guadare il fosso Anguidola. Qualche problema in caso di abbondanti piogge recenti.
Si risale sul versante opposto, località Tre vie, per poi giungere in breve al convento di Bosco ai Frati. Suonando il campanello è possibile visitare il museo di cui l’opera principale è un bellissimo crocifisso ligneo di Donatello.
Si prosegue verso l'agriturismo Le 3 virtù, poi sempre dritti nel boschetto fino ad incrociare via di Soli. Si aggira la casa sulla sx e costeggiando il recinto si prosegue fino ad attraversare la SP37 in prossimità di Galliano. Qui si continua a nord e in salita su via Sant'Agata, sino ad incrociare la strada asfaltata (via Spazzavento).
Si gira a dx in direzione di Lumena, sino alla fine del percorso, dove abbiamo parcheggiato.
132
bivio verso B&B
134
Altana di caccia
Guado torrente Anguidola
137
Bosco Ai Frati
Località Lumena + Strada

Commenti

    You can or this trail