Tempo  4 ore 38 minuti

Coordinate 4740

Uploaded 19 dicembre 2016

Recorded dicembre 2016

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.867 m
1.220 m
0
2,3
4,6
9,22 km

Visto 7446 volte, scaricato 207 volte

vicino Piani d'Erna, Lombardia (Italia)

Gita effettuata il 17 Dicembre 2016

Una volta usciti dalla stazione della Funivia, scendo lungo la strada sfaltata sino ad arrivare alla Bocca D'Erna dove è possibile trovare le indicazioni per numerosi tragitti.

Imbocco il sentiero Numero 5 in direzione del Rifugio Azzoni e del Passo del Fò.
Il percorso inizialmente scende lungo le pendici ovest del Resegone in direzione Sud in mezzo ad un bosco di pini.
Arrivati al bivio col sentiero per il Passo del Fò, si incomincia finalmente a salire lungo il sentiero n°1 con media pendenza seguendo il profilo della montagna. A destra si può ammirare Lecco, il Monte Barro e il Pizzo D'Erna a mano amano che si sale.
Dopo aver passato il Pian Serrada e un utile fontanella (occhio al ghiaccio...)inizia il tratto di salita più tecnico lungo delle facili roccette che termina solo una volta arrivati al Rifugio Azzoni.
Da qui si vede per la prima volta il bellissimo panorama Est del Resegone.Le grigne,Il Legnone, il Pizzo dei Tre Signori, la Costa del Palio e in lontananza le vette della Valtellina.
Continuo la salita per l'ultimo tratto ed arrivo in ciam al Resegone sotto la grossa croce di metallo.Affollata di gente anche a metà Dicembre, mi fermo solo per le foto di rito e scendo presso la piazzola rocciosa dell'elicottero, dove mi strafacco per il pranzo e per prendere il freddo sole dicembrino.
Per il ritorno, decido di prendere il sentiero 17 per Brumano che scende lungo la costa Ovest della Montagna.
Una volta arrivato presso la Bocca di Brumano, seguo sempre il 17 in direzione della Sorgente Forbesette, e una volta arrivatoci, seguo il sentiero N° 7 in salita per il passo del Giuff.
Scavallato il passo, il sentiero scende verso sud sino a tornare presso la Bocca D'Erna. dove mi fermo per una decina di minuti al sole in attesa di arrivare all'orario di partenza della Funivia.
Salgo lungo il sentiero che porta ad alcune case ed arrivo infine alla stazione della Funivia.

Tempi:
Calcolate circa 2h per la salita alla Punta Cermenati (anche meno se siete allenati) e 2h o poco meno per la discesa.

Il tratto finale della salita presenta alcune roccette e un solo facile tratto esposto.
La discesa non presenta difficoltà tecniche.

Buon divertimento

Scheda Rifugio:

Rifugio Azzoni Vetta Resegone - 1860 mt
Aperto tutti i fine settimana dell'anno. Luglio/Agosto tutti i giorni.
Posti Letto: 18 Posti Pranzo: 50 Posti Locale Invernale: 2 Apertura Su Richiesta.

Le origini del Rifugio Azzoni risalgono agli albori del '900 quando sul punto più alto del monte esisteva una piccola baita costruita da un uomo di Brumano (BG), il signor Vitari, quale ricovero per caprai e cacciatori. Negli anni precedenti la prima guerra mondiale, il baitello venne acquistato dall'Ingegner Enrico Daina, proveniente dalla Valtorta, che ne sistemò il tetto e l'interno rendendolo più accogliente e quindi utilizzabile anche dagli escursionisti; fino al 1923 fu comunque Vitari a fungere da "capanatt" della struttura. Nel 1923 la Società Escursionisti Lecchesi (S.E.L.) acquistò il "capanno" dagli eredi del Daina ormai morto, ma ne mantennero il nome, "Daina" appunto.
Dall'anno dell'acquisto fino alla seconda guerra mondiale, vennero fatti diversi lavori strutturali e il rifugio divenne punto di riferimento degli escursionisti lombardi grazie anche alla preziosa opera di Donato Invernizzi e sua moglie Giovanna che dal 1923 al 1951 ne furono ottimi responsabili (a Donato Invernizzi è stata dedicata l'omonimo sentiero che conduce alla vetta del Resegone).
Sotto al rifugio, nel 1965, fu ricavato il bivacco "Città di Lecco" dentro il quale, per tutti i giorni dell'anno, è possibile sostare in caso di necessità. Dal 2000 il "capanatto" del Rifugio Azzoni è la Guida Alpina Maurizio Valsecchi aiutato da tutta al sua famiglia, dai cuochi Carlone e Grillo.

14 commenti

  • Foto di tabita85

    tabita85 19-dic-2016

    I have followed this trail  View more

    Su quel ramo del Lago di Como che volge a ponente......
    Montagna magnifica.

  • Foto di Pippo71

    Pippo71 19-dic-2016

    I have followed this trail  View more

    Classica salita sul sentiero N°1 e discesa ad anello passando dalla sorgente.
    Splendido percorso.

  • Il Necchi 19-dic-2016

    I have followed this trail  View more

    Gita effettuata più volte negli anni passati.
    Confermo tutto quanto è stato scritto.

  • Foto di SoniaSonia

    SoniaSonia 19-dic-2016

    I have followed this trail  View more

    Gita con panorami fantastici.
    Consigliata in una splendida giornata di sole.

  • Foto di Stefanom75

    Stefanom75 19-dic-2016

    I have followed this trail  View more

    Il Resegone ha degli scenari magnifici.
    Quasi da dolomiti...Se non ci siete mai stati, ve lo consiglio assolutamente.

  • Foto di chicco90

    chicco90 19-dic-2016

    I have followed this trail  View more

    Bella gita Alfiere Nero.
    Ottima spiegazione.
    Grazie

  • Foto di capasanta

    capasanta 19-dic-2016

    I have followed this trail  View more

    Periodo insolito per una gita al Resegone....
    Senza neve purtroppo....Peccato!

  • Marco Gandolfi 16-ago-2018

    I have followed this trail  View more

    Fatto il percorso come descritto. Ben descritto. Molto bello e con una vista mozzafiato per tutto il sentiero n'1.

  • Foto di algranati

    algranati 27-set-2018

    è fattibile con i cani o ci sono tratti attrezzati?
    grazie :-)

  • Foto di alfiere nero

    alfiere nero 28-set-2018

    Ho visto spesso cani in cima.
    Solo l'ultimo tratto presenta qualche rocchetta in cui dovrai aiutarlo a salire. Se sali e scendi da Morterone o Brumano è più facile per i cani.
    Ciao

  • Foto di algranati

    algranati 28-set-2018

    Perfetto grazie mille

  • Foto di fabiana82

    fabiana82 14-ott-2018

    I have followed this trail  View more

    Bellissimo il sentiero n.1 panoramico e pieno di sorprese, il rientro un po’ noioso nel bosco, ma in complesso davvero una splendida escursione!

  • Foto di ilMorgi

    ilMorgi 4-nov-2018

    I have followed this trail  View more

    Percorso completato il 04/11/2018. Molto suggestivo ed emozionante. Facile ma sicuramente non per neofiti, ci sono alcuni punti un po' ripidi e un po' esposti verso l'arrivo al rifugio Azzoni; il ritorno è sicuramente più facile e veloce ma un po' meno suggestivo rispetto all'andata. Ancora una volta grazie ad Alfiere Nero per il percorso e tutte le utili informazioni.

  • faggizio 1-mag-2019

    I have followed this trail  View more

    Fatto oggi, davvero fantastico il giro e ottime le informazioni. Però definirlo facile direi che è azzardato. Alcuni tratti sono impegnativi. Lo consiglio a che è già allenato e con la dotazione giusta come scarpe da montagna e bastoni.

You can or this trail