Tempo  6 ore 44 minuti

Coordinate 1762

Uploaded 7 febbraio 2016

Recorded febbraio 2016

-
-
524 m
364 m
0
7,1
14
28,39 km

Visto 1614 volte, scaricato 14 volte

vicino Ponte Caffaro, Lombardia (Italia)

TIPOLOGIA: escursione
DIFFICOLTA’: media
DURATA: 7 ore circa
SVILUPPO: 28,4 km
DISLIVELLO: 490 m
INIZIO PERCORSO: Ponte Caffaro (franzione di Bagolino (BS)
FINE PERCORSO: Ponte Caffaro (franzione di Bagolino (BS)
SEGNALETICA: per niente segnalato e pubblicizzato (che peccato!)

Uscita in occasione dell'anniversario deio 100 peripli del lago d'Idro da parte di Pierfranco nume tuitelare del percorso.
Partendo dall'erboristeria di Ponte Caffaro ci si dirige verso il Pian d'Oneda e si segue la sponda destra or. del lago in direzione sud. Percorriamo una stradina sterrata che poi diviene sentiero. Attraversiamo un paio di proprietà private (per fortuna disabitate) fino a incontrare una recinzione che ci obbliga in salita a girare a destra fino a raggiungere la strada statale che seguiamo per alcune decine di metri per poi attraversare e prendere una stradina asfaltata che sale costeggiando alcune villette. Dopo circa 1 km ridiscendiamo ad incrociare ancora la strada statale nei pressi del bastione a lago della Rocca d'Anfo. Attraversata di nuovo la strada, scediamo a sinistra verso il lago attraverso la zona pic-nic sul versante est del bastione. A questo punto parte una bella strada ciclabiche che attraversando Anfo ci porta fino ad Idro dove nei pressi della bella pieve di Santa Maria ad Undas possiamo fare uno spuntino. Abbiamo percorso i primi 12 km circa per buona parte su sentiero e strade sterrate, è un'ottima sorpresa!
Rifocillati, attraversiamo il fiume chiese sul ponte della Pieve e ci dirigiamo costeggiando il lago verso nord attraversando le frazioni di Lemprato, Crone, Vantone per giungere infine a Vesta, sono altri 8 km, quasi tutti su asfalto (per fortuna poco trafficato) fuori che la bella passerella in legno che collega Lemprato a Crone.
Da Vesta imbocchiamo lo stupendo sentiero dei Contrabbandieri che ci porterà al porto di Camarelle a Baitoni. Il percorso è molto bello, a picco sul lago , un poco esposto ma ci sono dei cavi metallici che ci aiutano nei passaggi più aerei.
Da Camarelle, un'altra passerella di legno attraversa il Biotopo dove nelle stagioni propizie possiamo spiare molti uccelli acquatici. Attraversiamo il ponte sul fiume Chiese, poi quello sul torrente Caffaro e, attraversato il pian d'Oneda ci riportiamo al punto di partenza.
Un anello molto bello, abbastanza lungo ma, con poco dislivello, merita sicuramente.
Peccato che alle Amministrazioni comunali dell'Eridio, non ci sia interesse a qualificare questo bel percorso che potrebbe essere anche un'ottima proposta per i turisti che frequentano il lago.
2016-02-06 08:15:19 Settimana
Vantone

Commenti

    You can or this trail