Tempo  6 ore 25 minuti

Coordinate 1912

Caricato 6 novembre 2017

Recorded agosto 2017

-
-
2.683 m
2.121 m
0
2,7
5,5
10,94 km

Visto 794 volte, scaricato 22 volte

vicino Pampeago, Trentino-Alto Adige (Italia)

Splendida escursione nell’anfiteatro del Latemar.
Dal Passo Feudo (mt.2175) iniziamo l’ascesa con il sentiero CAI n°516, attraversiamo dei verdi pascoli da dove possiamo osservare lo splendido panorama sulla Val di Fiemme e sulla Catena dei Lagorai. Continuiamo lungo l’erto Coston del Latemar fino al Rifugio Torre di Pisa (mt.2671), la vista spazia a 360° con magnifiche vedute. Continuiamo lungo il sentiero n°516, il ripido sentiero scende nell’anfiteatro del Latemar lungo Lastei di Valsorda, superiamo un pinnacolo obliquo che sorge a poca distanza dal rifugio e che ricorda il celebre monumento pisano. Proseguiamo sul detritico versante della Cima Di Valsorda deviando sul sentiero n°18 che ci fa risalire alla Forcella dei Camosci (mt.2590) con ulteriori stupendi paesaggi. Ripido il sentiero s’immette fra la Cima Valsorda e il Corno D’Ega, attraversiamo il roccioso paesaggio fra pinnacoli e rocce dalle molteplici forme continuando la discesa lungo lo scosceso versante che si affaccia sullo splendido altipiano di Regglber. Superiamo un breve tratto attrezzato con cavo metallico, incontriamo il sentiero n°22 che seguiremo in direzione di passo Feudo. Il sentiero naturalistico n°22 chiamato anche LATEMAR.PANORAMA e LATEMAR.NATURA si sviluppa proprio sotto le pareti dell'imponente Latemar. Il contesto altamente scenografico offre un susseguirsi continuo di punti panoramici in cui scoprire, affascinati, la storia e le favole di questi luoghi, dai racconti sugli esseri che vivono tra le fessure della roccia alle leggende del Latemar, fino agli storici scontri di confine. Pensato per le famiglie e gli amanti della natura, conduce alla scoperta degli habitat alpini alle diverse quote di altitudine. Toccando diverse stazioni interattive, il percorso conduce alla scoperta della flora e fauna della regione svelandone segreti e curiosità. Al termine del sentiero naturalistico n°22 ritroviamo il sentiero n°516 che ripercorreremo fino al Rifugio Passo Feudo presso l’omonimo passo dove termina la nostra stupenda escursione.
rifugio custodito

RIFUGIO TORRE DI PISA

rifugio custodito

RIFUGIO PASSO FEUDO

Commenti

    You can or this trail