Tempo  7 ore 26 minuti

Coordinate 1948

Uploaded 7 novembre 2017

Recorded settembre 2017

-
-
1.084 m
508 m
0
4,0
8,1
16,17 km

Visto 750 volte, scaricato 11 volte

vicino Cortecce, Toscana (Italia)

Partiamo per questa escursione nei pressi del Passo dell’Eremo (mt.921), il sentiero CAI n°521 (Anello di Marradi) attraversa i Valloni di Gamogna giungendo brevemente nei pressi dell’Eremo. L'eremo fu fondato da San Pier Damiani nel 1053, nel secondo dopoguerra per lo spopolamento delle colline, la struttura dell'eremo cadde inesorabilmente in rovina. Restaurato negli anni novanta, l’Eremo è tornato ad essere un luogo di culto con la presenza di alcune suore, meritano una visita il chiosco e la chiesa (chiedere alle suore). Proseguiamo sul sentiero n°521a (Alta Via dei Parchi), scendiamo lungo la valle fino a Ponte della Valle, attraversiamo il Torrente Acerreta iniziando a risalire la strada bianca (sentiero n°549 - Alta Via dei Parchi) arrivando a Trebbana. San Michele a Trebbana è un’antica chiesa con canonica fondata nell’anno 1063. Restaurata, attualmente (con la presenza fissa di un custode) viene utilizzata per base di escursioni, punto di ristoro e pernottamento. Alcuni tavoli sotto gli alberi permettono di consumare comodamente il pranzo a sacco. Seguiamo il sentiero n°549 fino a Ca’ del Piano ove vi è una quercia secolare (il cui tronco misura circa 5 metri di circonferenza, inserita nell’elenco degli alberi monumentali della regione. Seguendo sempre l’Alta Via dei Parchi iniziamo la parte più panoramica di questa escursione, con il sentiero n°549a iniziamo l’ascesa verso il Monte del Cerro (mt.879), troviamo la Croce Bianca di Trebbana dove possiamo ammirare un bel panorama sui rilievi e le valli dell’Appennino che degradano verso il Mar Adriatico. Dal Monte Cerro il sentiero n°553 segue il crinale che fa da spartiacque fra Toscana ed Emilia Romagna, alternando punti panoramici a tratti di vegetazione superiamo Monte del Solistra (mt.967) e Monte dei Porri (mt.1088), la massima quota di questa escursione. Lasciamo l’Alta Via dei Parchi immettendoci sul sentiero n°555 ed eccoci al Cozzo del Diavolo (mt.1073) meraviglioso balcone sull’Appennino. Continuiamo sul sentiero n°555, ancora punti panoramici (non ultimo ad occhio nudo si distingue l’inconfondibile sagoma del Sasso di Simone), si supera Monte Bruno (mt.1086), ripida la salita verso Monte del Becco (mt1007), poi il sentiero degrada fino al Passo della Peschiera (mt.925) dove termina la nostra escursione. Se si desidera si può ritornare al Passo dell’Eremo, attraversare la strada SP.55 e continuare in sequenza con i sentieri n°555 e Anello di Marradi.

Commenti

    You can or this trail