Tempo in movimento  2 ore 58 minuti

Tempo  4 ore 19 minuti

Coordinate 1897

Caricato 13 novembre 2020

Registrato novembre 2020

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
251 m
140 m
0
2,7
5,4
10,71 km

Visualizzato 987 volte, scaricato 54 volte

vicino a Monte Massaruccio, Lazio (Italia)

bel percorso relativamente semplice nel parco di Veio tra vallate, mucche al pascolo, e fiumiciattoli nel bosco. L'area del parco è quella sopra Formello, e il giro include la Mola di Formello con la sua cascata, e il santuario della Madonna del Sorbo.
Dal parcheggio del Sorbo ci siamo diretti verso il sentiero (segnato) che scende sulla sinistra, e lo abbiamo seguito fino a trovarci in unampia vallata circondata da alberi, al centro della quale scorre il torrente Cremera. Poco più avanti si attraversa un ponticello in legno e si costeggia il torrente dall'altra parte fino ad arrivare a un cartello che indica la mola. C'è una bella cascata tra la vegetazione, e c'era una recinzione che è stata divelta (probabilmente impediva di passare sul ponte in pietra), noi l'abbiamo attraversata e siamo scesi giù per un breve tratto per vedere i ruderi della mola. Tornando indietro, abbiamo preso un altro sentierino per cercare di arrivare nella parte bassa della cascata, ma siamo riusciti ad arrivare solo a una certa distanza. Abbiamo poi ripercorso tutta la strada a ritroso fino a che, più o meno all'altezza del pannello dell'area scout, siamo andati verso sinistra sempre costeggiando il Cremera. Si arriva infine a una strada asfaltata e si gira a sinistra per salire al santuario della Madonna del Sorbo. L'area è tranquilla e con panche per fermarsi e anche dei bagni puliti.
Tornando indietro appena passato il santuario, abbiamo imboccato un sentierino in discesa alla nostra destra, non segnato, e lo abbiamo seguito fino al fiume. Lì abbiamo prima guadato una delle diramazioni, risalendo in alto fino a una strada asfaltata completamente all'opposto di dove eravamo diretti. Tornati indietro, abbiamo visto che non c'era modo di proseguire oltre il fiume (si poteva guadare, ma dall'altra parte non c'erano sentieri), quindi siamo tornati sui nostri passi verso il santuario, e scendendo giù, subito prima del ponte, abbiamo girato di nuovo a destra su un sentiero (stavolta ben segnato) che indica di nuovo la direzione della mola.
Il sentiero attraversa il bosco e ci si trova a un primo guado (c'era un ponticello crollato, e siamo passati su tronchi) poi abbiamo costeggiato il torrente per un bel pezzetto e poi lo abbiamo guadato di nuovo (su sassi) per ritrovarci nel vallone che porta alla mola. Abbiamo fatto un paio di deviazioni e poi abbiamo ripreso il sentiero vicino all'area scout per ritornare verso il parcheggio.
Percorso adatto anche ai cani (ma fare attenzione perché nell'area ci sono mucche libere al pascolo, cavalli e cinghiali).
Foto

valle del Sorbo

Foto

Foto

Ponte

ponte in legno

Cascata

cascata della mola

Foto

vecchia mola

Waypoint

pannello

Waypoint

segnali via Francigena

Foto

pannello via Francigena

Foto

santuario Madonna del Sorbo

Fiume

torrente Cremera

Foto

resti di un ponte in pietra

Fiume

guado 1

Foto

maialino selvatico

1 commento

  • Roberto Russo 4 25-feb-2021

    Ho seguito questo percorso  verificato  Vedi altro

    Facile, il fiume interrompe il percorso e non è guadabile - se esiste la parola. Paesaggio bucolico

Puoi o a questo percorso