Coordinate 603

Caricato 5 agosto 2015

-
-
2.315 m
1.001 m
0
4,4
8,7
17,45 km

Visto 1117 volte, scaricato 5 volte

vicino Ornica, Lombardia (Italia)

|
Mostra l'originale
Con/With Angelo, Denise & Gaëlle

(English version below)

Parcheggiate ad Ornica e percorrete la Valle dell’Inferno, fino all’omonima Bocchetta. Il sentiero è tutto in ascesa ed, in aggiunta, la valle è sempre esposta a sud e priva di alberi, quindi preparatevi al calore e al sole. Dal passo si segue uno stretto sentiero, a volte ripido, verso il Rifugio FALC, dove ci si può prendere qualche momento di ristoro. Si riprende dirigendosi ad est, attraversando la Diga dell’Inferno, in direzione del lago di Trona. Questo tratto, però, non è sempre ben visibile e coinvolge delle pietraie. In ogni caso, dal lago il tragitto ritorna facilmente distinguibile al suolo e decisamente più percorribile, rimanendo tale sino al Lago Zancone. Aspettatevi una rapida salita tra quest’ultimo lago e il Passo Bocca di Trona, dalla cui cima poi ci si affaccia sulla Val Pianella e la Val Salmurano. Imboccate il sentiero sulla destra, passando accanto ai resti di una baita e ad uno stagno asciutto: si sale su un colle, per poi discendere in Val Pianella. Ad un certo punto, attraversate da ovest ad est il torrente che solca la valle e seguitelo verso sud, stando nella parte orientale della Val Salmurano. Successivamente, attraversate il torrente di nuovo, stavolta da est a ovest, e seguite il sentiero che si sviluppa nella parte ovest della Val Salmurano fino ad Ornica. Sebbene non ci sia bisogno di attrezzatura particolare, eccezion fatta per scarponi adeguati ed eventualmente dei bastoncini da trekking, vorrei evidenziare la difficoltà in termini di sforzo fisico di questa escursione, specialmente per i meno allenati.

Once parked the car in Ornica, I traversed the Valle dell'Inferno and reached the Bocchetta dell'Inferno. Up to this point, the path is only uphill; in addition, the valley is oriented southward and there are no trees, so prepare against the sun and the heat. From the pass, I followed a narrow and sometimes steep path to rifugio FALC and, after a brief break, turned East and traversed the Diga dell'Inferno. The track to Lago di Trona is not always signalled and can be engaging. After reaching the lake, however, it becomes clearly visible and simpler, until Lago Zancone. Between this last lake and Passo Bocca di Trona, expect a steep and rocky ascent. Once on the top, you'll be facing Val Pianella and Val Salmurano: take the trail on the right, passing next to the ruins of a baita and a dried-out pond. It leads onto and beyond a hill, down into Val Pianella. At a certain moment, cross the stream from W to E and head South, along the East side of Val Salmurano. After a while, cross the stream again, this time from E to W, and keep following the path, staying on the West side of Val Salmurano. You'll eventually reach Ornica and your car. I want to highlight the difficulties of this excursion. You don't need special equipment to do it, as a good pair of hiking boots and trekking poles should suffice, but it is exhausting if you are not used to mountaineering.
A small and pictoresque house in the middle of nowhere.
La prima foto è stata scattata dal versante sud. L'altro, quello con il lago, dal versante nord.
Un incrocio immerso in un bosco di faggi. Seguire la direzione segnalata per raggiungere Ornica.

Commenti

    You can or this trail