Tempo in movimento  3 ore 46 minuti

Tempo  5 ore 46 minuti

Coordinate 2153

Caricato 22 agosto 2020

Registrato agosto 2020

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
201 m
103 m
0
2,7
5,4
10,8 km

Visualizzato 1593 volte, scaricato 56 volte

vicino a Nepi, Lazio (Italia)

Nepi, le cascate e i Cavoni. 22-8-20
Nelle calde giornate di agosto abbiamo cercato refrigerio lungo le rive dei due corsi d’acqua, rio Falisco e rio Puzzolo, nei dintorni della stupenda cittadina di Nepi. La gita ha avuto inizio verso le ore 8:00 dal simbolo della cittadina falisca: la Rocca dei Borgia. Prima di attraversare la Porta Romana, che ci permette di accedere al borgo storico, ci rendiamo subito conto dell’importanza del sito dalla maestosità delle costruzioni e dai vessilli papali che indicano in modo inequivocabile l’appartenenza, nei secoli scorsi, alla Chiesa di Roma. Il richiamo della natura con lo scroscio d’acqua è forte. Meraviglia che la cascata c.d. dei Cavaterra è originata da un corso d’acqua attiguo alla Rocca, la cui bellezza si può ammirare senza seguire lunghi e impegnativi sentieri.
IL centro storico, ben tenuto, brulica di monumenti, oltre la Rocca abbiamo visitato la cattedrale di S. Maria Assunta, il Palazzo comunale, l’Acquedotto e la chiesa di S. Biagio. Oltre alle bellezze artistiche si diramano dall’abitato anche i sentieri naturalistici, non tutti riportati da Wikiloc, ma che comodamente si possono seguire grazie alla mappa messa a disposizione del comune di Nepi all’indirizzo: https://comune.nepi.vt.it
Da Porta Porciana (Waypoint n. 4) parte un sentiero per la sorgente del Tasso che poi si collega al percorso per Massa di sotto. Il tracciato è stato percorso fino al corso d’acqua per poi ritornare poiché un bimbo piccolo ha avuto timore a guadare il fosso di S. Salvatore. Rientrati abbiamo seguito il sentiero per Massa di Sotto, fontana del Cardinale e attraversato il ponte in legno ci siamo diretti sulla sx, lasciando alla fine i Cavoni situati sulla dx. Il percorso lungo il corso d’acqua fino alla cascata del Picchio è manutenuto e, ad eccezione di un piccolo tratto di forte discesa, percorribile tranquillamente fino all’attraversamento del fosso della Massa (Waypoint nr. 15) e poco dopo è necessario guadare il rio Puzzolo (Waypoint nr. 16). Guadare i due corsi d’acqua, dopo aver lasciato la mamma e il piccolo a visitare Nepi, è stato un gioco da ragazzi anche perché il 22 agosto la portata è minima e l’attraversamento, sempre con prudenza, avviene con l’ausilio di corde. Si segue il sentiero delle Fontanacce che porta diretto alla cascata del Picchio. Le cascate (Waypoint nr. 19) perché in effetti oltre alla principale e più maestosa ce n’è un’altra più piccola. Lo scenario è incantevole e di sicura attrazione turistica, ma il cattivo odore “…rio Puzzolo o altro…” e la mancata valorizzazione ne fanno un posto scenografico ideale alla “sola macchina fotografica”. Ripercorriamo a ritroso il percorso, e con l’occasione i miei figli si divertono attraversando innumerevoli volte i corsi d’acqua, fino a raggiungere il diverticolo per i Cavoni. CAVONI "via cave" o "tagliate" scavate a mano nel tufo, queste antiche vie di comunicazione avevano il compito principale di eliminare il forte dislivello tra il pianoro e il fondo della valle sottostante, in un territorio reso fortemente discontinuo a causa delle FORRE, dei veri e propri canyon prodotti da un lunghissimo processo geologico. (Waypoint nr. 20 e 21)
Ultimata la visita ai Cavoni siamo rientrati nuovamente al punto di partenza, per dissetarci e rinfrescarci dalla calura estiva (37 gradi) grazie alla fontana adiacente la cascata riprendere il resto del gruppo per consumare il pranzo.
Castello

Porta Romana

Castello

Rocca dei Borgia

Cascata

Cascata dei Cavaterra

Waypoint

Porta Porciana

inizio sentiero Porta Porciana diretto alla sorgente del Tasso per poi intersecare il sentiero per i Cavoni e cascate del Picchio.
Intersezione

palina segnaletica

i sentieri escursionistici indicati dalle paline segnaleti del comune di Nepi riportano itinerari non segnati da Wikilioc. Consiglio di consultare il sito del comune e scaricare i sentieri naturalistici di proprio interesse.
Foto

Foto

Sito religioso

Foto

Duomo di Nepi, dedicata alla Madonna dell'Assunta.
Waypoint

i Cavoni

Ponte

Ponte

Ponte in legno
Foto

Foto

Particolare del sentiero per la protezione dell'escursionista.
Intersezione

Foto

a sx per la sorgente del Tasso che, anche se non indicata, dovrebbe ricongiungersi al sentiero in partenza da POrta Porciana. (Punntp nr. 4) anche se sulla mappa dei sentieri del comune di Nepi non risulta.
Foto

Foto

Sito religioso

Foto

Chiesa S. Biagio e Pontificio Santuario Maria SS ad Rupes (Castel Sant'Elia)
Foto

Foto

Fiume

1° guado

Primo guado del fosso della Massa (rio Falisco) per raggiungere la cascata del Picchio-
Fiume

2 guado

Secondo attraversamento del rio Puzzolo, non impegnativo poiché ci si può avvalere dell'aiuto di corde, ma sempre da prestare la dovuta attenzione.
Foto

Foto

particolare del sentiero.
Waypoint

Foto

Cascata

Cascata del Picchio

La cascata del Picchio , in effetti bisogna parlare di cascate poichè ne sono due.
Foto

le Tagliate

Waypoint

i Cavoni

CAVONI "via cave" o "tagliate" scavate a mano nel tufo, queste antiche vie di comunicazione avevano il compito principale di eliminare il forte dislivello tra il pianoro e il fondo della valle sottostante, in un territorio reso fortemente discontinuo a causa delle FORRE, dei veri e propri canyon prodotti da un lunghissimo processo geologico.
Fontana

Fontana

Foto

Acquedotto in stile romano

7 commenti

  • Foto di Briganteeolo

    Briganteeolo 24-ago-2020

    Escursione gradevole tra le bellezze architettoniche-naturalistiche e opere di ingegneria stradale-idrauliche che fanno della città Falisca un punto di riferimento per altre e più approfondite visite.

  • birba69 24-ago-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Mi sono molto divertita nell'attraversare i corsi d'acqua con le funi.

  • Maria Totaro 1 4-nov-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Percorso semplice e interessante dal punto di vista culturale e culinario.

  • Foto di AlessandroBianchi75

    AlessandroBianchi75 22-nov-2020

    Bel percorso veramente, grazie della condivisione.

  • Foto di Briganteeolo

    Briganteeolo 22-nov-2020

    È semplicemente un piacere condividere i percorsi che la natura e gli uomini ci hanno regalato.👍

  • Foto di antonio.cerruto

    antonio.cerruto 20-dic-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Percorso molto piacevole e divertente. Da non perdere la deviazione per le tagliate (Cavoni). Per i guadi sono molto utili le corde e i tronchi sul fiume (uno era stato portato via dall'acqua e l'abbiamo ripristinato insieme ad una coppia incontrata sul luogo). Unica pecca la tanta plastica portata dall'acqua nelle seconda parte del percorso.

  • Foto di Briganteeolo

    Briganteeolo 20-dic-2020

    @ Antonio, complimenti per il senso civico avuto. Grazie e buon cammino 🐞🍁👍

Puoi o a questo percorso