Tempo  4 ore 52 minuti

Coordinate 867

Caricato 17 novembre 2017

Recorded novembre 2017

-
-
263 m
138 m
0
2,3
4,6
9,25 km

Visto 217 volte, scaricato 2 volte

vicino Cereseto, Piemonte (Italia)

NEL BASSO MONFERRATO INTORNO A CERESETO(SENTIERO N. 747)



INTRODUZIONE



Il sent. 747 descrive un semicerchio intorno al paese di Cereseto.
Paese costruito su un rilievo collinare dominato dal suo imponente castello.
Il castello di Cereseto fu edificato nei primi anni del novecento in stile gotico lombardo-piemontese sul sito ove esistevano solamente più i ruderi delle antiche mura di cinta di un castello medioevale andato in rovina.

RICCARDO GUALINO
Il castello sorse per volontà di Riccardo Gualino,nato a Biella nel 1879,che iniziò la sua carriera di grande finanziere -industriale nel 1903 con la apertura di cementifici a Morano Po. Egli
creò,poi,imprese di grande importanza quali la Snia Viscosa,l’Unica,la Rumianca e la Luxfilm che, con le loro vicende , più o meno fortunate,costituirono una parte rilevante della storia economica d’Italia.

Una fornace appositamente aperta fornì i mattoni utilizzati per la costruzione del maniero, fabbricandoli secondo antiche tecniche medioevali.
Il castello fu ,poi,arredato con mobili antichi e con preziose collezioni di ceramiche,armi ,arazzi,quadri.
Nei fabbricati accanto al castello vi era l’autorimessa con la automobili di Gualino e l’alloggio che ospitava il suo autista personale.
Durante i viaggi, l’autista indossava una divisa con giacca,stivali e berretto rossi.

In seguito al crack finanziario di Gualino,la Banca d’Italia sequestrò il castello nel 1928.
Gli arredi finirono all’asta.
Essi ,in parte, furono acquistati dall’ambasciata d’Italia a Londra e,in parte, finirono alla Galleria Sabauda di Torino.

Nel 1995 ,il castello fu ,in parte,ristrutturato dalla Martina S.R.L.



PERCORSO


Dal centro storico di Cereseto si percorre via Roma e,poi, via Alla Stazione.
Si arriva nei pressi del cimitero.
Al successivo incrocio si prosegue a dex su sterrata e, poi,ancora a dex su sterrata che raggiunge il fondovalle della valle del rio Gore.
Qui ,si svolta a dex.
Percorsi 600 metri, si svolta a six andando ad attraversare,su ponte, il rio Gore e,poi,la provinciale n. 31.
Si gira intorno alla cascina De Giovanni e si risale il versante orografico dex della valle del rio Gore.
Giunti sul crinale si svolta a dex.
Si passa accanto alla cascina Tavolara,proseguendo,poi, sulla sterrata che si snoda sul crinale tra la valle del rio Gore( a dex) e la valle del rio di Treville (a six).
Si raggiunge la Sp n.35.
Si attraversa e si prosegue su sterrata che scende fino alla cascina S. Salvario.
Da qui si continua su sterrata che raggiunge la Sp n. 36 nei pressi della cascina Coccoletta.
Si attraversa imboccando la sterrata che scende,arrivando su stradina asfaltata nei pressi della cascina Groppo.
Percorsi 300 metri,dalla stradina asfaltata si svolta a dex su sterrata affiancata da una fila di querce.
Si raggiunge nuovamente la sp n. 36.
Si svolta a dex e,poi,percorsi 200 metri, a six su sterrata che raggiunge un colle situato sopra Cereseto.
Da qui ,in una decina di minuti,si arriva nell’abitato di Cereseto.
Gruppo foto(uno)
Cascina De Giovanni
Cascina Tavolara
Sp n. 35
cascina S. Salvario
Sp n. 36
cascina Groppo
Sentiero 747
Cereseto

Commenti

    You can or this trail