Coordinate 1059

Uploaded 7 agosto 2017

Recorded agosto 2017

-
-
5.373 m
2.498 m
0
9,0
18
36,11 km

Visto 986 volte, scaricato 14 volte

vicino Zangot, Gilgit-Baltistan (Pakistan)

Dal Base Camp all'High Camp (4814 mt) salita in 3 ore rimanendo sul lato sinistro della valle fino a un pianoro pietroso dietro la morena laterale, acqua da neve fondente.
Per salire al passo, partiamo alle 4,45. Salita lungo detriti e chiazze di neve gelata, ma facimente transitabile. Ultima parte su detrito abbastanza ripido. Prima delle 8 siamo al passo (mt 5349), con tempo bellissimo. Discesa verso la valle Diamir difficoltosa a causa di detriti su ghiaccio vivo e per il risalto roccioso finale di una trentina di metri. Scendiamo lungo una corda fissa, mentre lo staff gradina il ghiaccio con una piccozza. Dato lo sfasciume che ricopre il ghiaccio, i ramponi sono inutilizzabili. Anche il salto finale lo facciamo con la corda. Le difficoltà per i portatori con il carico sono ancora maggiori (alla fine della giornata 5 portatori, veramente provati, decidono di non proseguire e tornano a casa). Alle 13,30 siamo sulla parte pianeggiante del ghiacciaio.
Proseguiamo scendendo prima sul detrito e la neve che ricopre il ghiacciaio (qui assolutamente pianeggiante) e poi lungo i pascoli e il letto del torrente fino al punto adatto per il campo (Michael Bik campsite) arrivo alle 18,30. Nella lunghissima (e noiosa) discesa, nonostante il tempo variabile con qualche breve scroscio di pioggia, bella vista sul Diamir Peak. si giunge così a un prato dove fare il campo (mt 3983) dopo 13 ore dalla partenza!
Dal campo di Upper Loiba, scendiamo lungo il versante sinistrodella Mazeno valley. Gli asini con il materiale fanno un percorso più alto e lungo, noi scendiamo invece per attraversare i fiumi Mazeno e Diamir (percorso più breve e minor dislivello). Sui due fiumi i ponti non ci sono più (c'erano mai stati?) e, in 4 ore, il nostro Staff, recuperando tronchi e tavole, buttandosi nel fiume e saltando, costruisce due ponti che ci permettono l'attraversamento. Un'ora di cammino più tardi raggiungiamo Ser (mt 2746) per il campo. Qui c'è una delle scuole costruite da Messner dopo il rientro nel 1970 dal versante Diamir..
Nota: il trekking può essere effettuato solo con guida e portatori al seguito. Non vi sono punti di appoggio turistico. Permesso di polizia indispensabile. Noi abbiamo usato con molta soddisfazione l'agenzia NangaParbatAdventure.com. Il tracking caricato non può essere utilizzato come rotta per l'imprecisione dovuta alle difficoltà di ricezione GPS nelle valli strette e per l'effetto canyon.
Mazeno pass high camp
WAYPOINT 2
Mazeno pass
Upper Loiba Campsite
Loiba village
Il ponte non c'è più!
Diamir River
Ser Messner school

Commenti

    You can or this trail