Coordinate 680

Uploaded 23 aprile 2018

-
-
1.488 m
305 m
0
3,2
6,3
12,7 km

Visto 459 volte, scaricato 11 volte

vicino Omegna, Piemonte (Italia)

22/04/2018
English version below.

Giro ad anello abbastanza impegnativo, non tanto per la distanza quanto per la variazione altimetrica ed il punto attrezzato con catene.
Parcheggiate ad Omegna e seguite le indicazioni per il Mottarone: in altre parole, al primo bivio voltate a sinistra direzione Alpe Mastrolino (se volete, c'è anche un sentiero direttissimo per la cima, ovviamente in piedi, che taglia notevolmente).
Dall'alpe il sentiero comincia a rendersi più pendente fino al tratto attrezzato con catene, a sua volta composto da tre sezioni. La prima catena non è difficile e può essere anche non adoperata; la seconda, leggermente più esposta, conviene in caso di terreno bagnato, per sicurezza; la terza, invece, è obbligatoria: dovrete coprire un dislivello di circa 20-25 metri sulla roccia, erto, con 20-30 centimetri dove poggiare i piedi ed uno strapiombo alla vostra sinistra.
Giunti alla cimetta dell'Omo è quasi fatta: seguite il visibilissimo sentiero per il Mottarone, ammirate il panorama su ben 6 laghi (Maggiore, Orta, Mergozzo, Varese, Monate e Comabbio) e scendete passando dal lato opposto. Il sentiero ora è assai più rilassato e caratterizzato essenzialmente da boschi: faggi e betulle in alto, castagni, querce e robinie in basso.
Ultime considerazioni: è un giro ad anello, ergo può essere affrontato in ambedue i versi. Per la difficoltà del tratto attrezzato, però, consiglio di effettuarlo in senso orario, come ho fatto io, in modo tale da farlo in salita. Altamente sconsigliato a chi non ha sufficiente resistenza fisica, soffre di vertigini o non reputa di avere braccia e gambe salde. Se possibile, evitate questo itinerario con terreno scivoloso.
Cliccate sui waypoint per ulteriori foto.

A rather demanding loop route, not for the length but rather the elevation delta and the point equipped with chains.
Park at Omegna and follow the signs for the Mottarone: in other words, turn left at the first bifurcation towards Alpe Mastrolino (if you prefer, there’s a direct path to the top, clearly arduous, that allows you to shorten significantly).
From the Alpe the hike becomes steeper until the chain-equipped area, in turn divided into three sub-sections. The first is not hard at all, as there’s no need to use the chain; in the second, slightly more exposed, just grab the chain if the terrain is wet; in the third you will be forced to hold the chain: you need to cover a steep 20-25 m rocky ascent, with just 20-30 cm to step on and a chasm on your left.
Once reached L’Omo, an intermediate peak, head towards the Mottarone top, now well visible, admire the view on 6 lakes (Maggiore, Orta, Mergozzo, Varese, Monate and Comabbio) and then descend on the opposite side. Now the trail is way more relaxed and mainly through woods: beech and birch in the upper part, chestnut, oak and locust in the lower one.
Some final considerations: it is a ring track, thus can be walked in both directions. However, due to the harshness of the chained section, I’d suggest doing it clockwise, like I did, so that you will face it upwards. Highly inadvisable for whoever doesn't have good stamina, is afraid of heights or doesn’t think to be sure-handed and footed. If possible, avoid this trail in case of wet soil.
Click on the waypoints for more pictures.
Acqua disponibile. Water available.
Uno spiazzo pittoresco in mezzo alla foresta. A picturesque clearing amidst the forest.
Acqua disponibile. Water available.
Nient'altro che una baita in sassi diroccata a lato del sentiero. Nothing more than a derelict stone hut next to the track.

1 comment

  • Foto di davide968

    davide968 8-giu-2018

    Ciao, ti volevo chiedere se è possibile evitare il tratto con catene e fare un percorso alternativo e meno "rischioso"
    sempre partendo da Omegna.
    Grazie

You can or this trail