La Anna

Tempo in movimento  3 ore 46 minuti

Tempo  4 ore 5 minuti

Coordinate 2350

Caricato 7 agosto 2019

Recorded agosto 2019

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
549 m
260 m
0
3,3
6,6
13,26 km

Visto 33 volte, scaricato 2 volte

vicino Mornese, Piemonte (Italia)

Parcheggiamo l'auto nell'ampio parcheggio difronte alle scuole medie di Mornese in piazza Gustavo Doria. Imbocchiamo la strada provinciale in direzione Mazzarelli/ Bosio /Gavi. Dopo circa 100 metri svoltiamo a destra su Via San Carlo Borromeo, che inizia pian piano a salire. Proseguiamo sempre diritto, sulla strada asfaltata principale, che prende poi il nome di strada comunale mezza Montà, fino a giungere a un piccolo piazzale con una cappelletta dedicata a San Carlo. Imbocchiamo la strada a sinistra della suddetta. La strada scende fino a portarci ad un'area pic-nic ed al guado sul torrente Roverno.
Il guado non presenta problemi tranne in caso di forti piogge. Dopo il guado la strada sale con pendenza elevata. Finalmente arriviamo al valico . Siamo su una strada che scende agevolmente, poi attraversa il bosco mantenendo una leggera pendenza. Con discesa più ripida superiamo un crinale. In vista del Lago Superiore di Lavagnina iniziamo una discesa leggermente più impegnativa,ma niente di pericoloso. La strada esce sui prati e raggiunge il bivio con tabellone presso lo spiaggione del Lago Superiore,il più piccolo, formato dalla caratteristica diga interrata. Proseguiamo verso destra per il Lago Inferiore, il sentiero si allarga in una sterrata, che costeggia l’invaso principale per altri due km, fino alla casa del custode. Proseguiamo sullo sterrato fino alla sbarra che chiude l'accesso alle auto per salire alla diga.. Continuiamo su asfalto fino a superare il ponte.
Prendiamo la sterrata sulla destra La salita è ripida e ci porta rapidamente all'aia della casa Graxè. Il sentiero prosegue salendo a destra della casa.
Dopo un inizio un po' dissestato il sentiero prosegue largo, sale fino a superare una spalla e scende alla Cascina Seruggia. Attenzione, ci sono alcuni cani liberi, ma docili. Oltre a capre, galline e un asino.
Costeggiamo la recinzione e teniamo la sinistra ad un bivio, seguendo la strada di accesso alla cascina.
La salita è ripida, facilitata dal fondo di cemento in un tratto più ripido. Saliamo costantemente ed usciamo su un'altra strada ormai nei pressi del crinale.
Svoltiamo a destra e seguiamo la comoda strada forestale arredata con i manufatti di un percorso verde. . Superiamo un'area pic-nic ed incontriamo qualche moderato saliscendi prima di raggiungere l'asfalto e la Cappella di San Carlo. Da qui si ritorna al parcheggio di piazza Doria.

2 commenti

  • Foto di Ladiko

    Ladiko 5-set-2019

    Interessante questo giro, non ho mai raggiunto i Laghi della Lavagnina passando da questa parte, secondo te è fattibile con cane al guinzaglio al seguito? grazie

  • Foto di La Anna

    La Anna 6-set-2019

    Si, c'è tanto sterrato , e se è un cane abituato a seguirti nelle tue camminate è fattibile... Sta attento nei pressi della Cascina Seruggia... Li ci sono tre o quattro cani di piccola taglia liberi... Con noi non si sono dimostrati aggressivi, hanno solo abbaiato..

You can or this trail