Tempo in movimento  5 ore 50 minuti

Tempo  9 ore 39 minuti

Coordinate 3535

Caricato 11 agosto 2020

Registrato agosto 2020

-
-
2.628 m
1.618 m
0
5,0
10
20,07 km

Visualizzato 16 volte, scaricato 1 volte

vicino a Cheverel, Valle d’Aosta (Italia)

11/08/2020
Partenza da Morge, frazione del comune di La Salle. È possibile lasciare la macchina vicino al punto di partenza del percorso, dati diversi parcheggi vicini in zona. Un primo tratto di sentiero molto dolce collega alcune abitazioni tipiche della zona. Durante il tratto è possibile sostare nei pressi di un suggestivo ponticello in legno, dove sicuramente sarà possibile scattare delle foto stupende. Il sentiero continua costeggiando i monti, sino ad arrivare al villaggio di Licony. Il villaggio è composto da una serie di case e cascine i pietra, ed è possibile trovare dei punti per abbeverarsi e caricare la borraccia (non è specificato se l’acqua dai trogoli sia potabile).
Da questo punto inizia la seconda parte di sentiero, decisamente più difficile. Quasi 3,5 km perennemente in salita ed esposti completamente al sole. In questo tratto si sale di circa 700/750 metri, attraverso ripide salite sterrate e vari zig-zag rocciosi. Alcuni punti risultano essere coperti dall’erba alta. Mentre si sale ci si trova alle spalle il Vallone di Licony, ed il paesaggio è decisamente da ammirare, per i suoi colori e la sua vastità. Questa parte di percorso non è molto varia, tuttavia è comunque molto bella. L’arrivo al lago farà sicuramente dimenticare la fatica fatta in precedenza; sarà possibile mettere i piedi a bagno (l’acqua è gelida) e godersi un po’ di relax, magari pranzando al sacco, ne vale veramente la pena. Le colline che circondano il lago sono casa di moltissime marmotte, con un po’ di fortuna si avvicineranno e sarà possibile scattare loro delle foto.
L’ultima parte di percorso costeggia il lago con una leggera salita. L’arrivo è segnalato al Col de Licony. Da lì si ha l’imbarazzo della scelta, da una parte è possibile ammirare il Monte bianco, e dall’altra il lago visto dall’alto, assieme chiaramente alle montagne dietro la distesa d’acqua. “Col de Licony” è anche un punto strategico per i sentieri. Da quel punto si può difatti proseguire la salita verso il Bivacco Pascal, sito qualche centinaia di metri più in alto, oppure scendere verso Courmayeur, in una ripidissima discesa. Si può anche salire ancora verso la “testa dei Licony”. Visto l’orario la scelta fatta è stata quella di tornare indietro. Se si è più veloci però vale davvero la pena salire al Bivacco Pascal. Il percorso di ritorno è stato lo stesso di quello di andata.

Il percorso è stato decisamente stancante, non molto vario, tranne la prima parte che si differenzia dalla seconda per essere meno ripida è più ombrosa. Nonostante ciò merita comunque di essere percorso per arrivare alla meta (almeno sino al lago) e godersi qualche ora di relax. Il posto è tranquillissimo è molto bello. Nel complesso anche il percorso è stato piacevole, e il panorama assolutamente stupendo, come la maggior parte dei posti della Valle D’Aosta.

Voto: 9
fotografia

Partenza con segnale per Lago Licony.

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Arrivo.

Commenti

    Puoi o a questo percorso