Tempo  5 ore 32 minuti

Coordinate 2571

Uploaded 30 marzo 2017

Recorded marzo 2017

-
-
1.681 m
1.009 m
0
3,8
7,6
15,21 km

Visto 759 volte, scaricato 19 volte

vicino Sormano, Lombardia (Italia)

Una volta parcheggiato alla Colma di Sormano a pochi metri dall´ingresso dell´agriturismo è possibile aggirarlo al di sopra per prato privato imboccando da subito un sentiero in zona semi boschiva (andata) oppure dalla strada sterrata al di sotto (ritorno) per iniziare questa piacevole camminata . In breve tempo tocchiamo l'indicazione "Colma del Bosco" (1233 m - 0,35/0,40 minuti) . Ignorare tutti i piccoli sentieri laterali si prosegue per strada battuta mista cemento all'interno di una zona semi boschiva ed in lontananza notiamo il Pian del Tivano . Usciti dalla boscaglia un cartello indica "Alpe Spessola" (1237 m - 1 ora). Qui o si prosegue su strada oppure si consiglia una deviazione a destra (fatta al ritorno-vedi traccia) in cui il sentiero sale nel prato fino alle staccionate a strapiombo su un vallone . Da qui si può avere una prima visione di Bellagio e dei due rami del Lago di Como che si incontrano . Tornati dall´Alpe Spessola sul sentiero principale proseguire fino all´Alpe di Terra Biotta (1,20 h) contraddistinta da una lunga stalla in pietra . Da qui seguire sempre il sentiero/strada oppure risalire una flebile traccia verso vecchi impianti invernali da cui è possibile percorrere il restante sentiero su comodissima e panoramica cresta . Arrivati in cima la vista è spettacolare e ci si gode il meritato riposo .
Il Monte San Primo con i suoi 1686 metri è il punto più elevato del Triangolo Lariano, limite nord della Brianza compreso tra i due rami del Lago di Como che bagnano rispettivamente le città di Como e Lecco. La vista dalla cima è davvero grandiosa e spazia dalla Brianza al limite settentrionale del Lago di Como . A est le Grigne con le loro pareti rocciose dominano il Lario.
La discesa è come per la salita con le alternative precedentemente descritte .
Escursione piacevole e semplice adatta anche ai meno allenati. Salita consigliata nelle giornate con cielo terso quando la vista si fa ancora più affascinante. Nessuna fonte lungo il percorso, indispensabile portare acqua da casa.

Commenti

    You can or this trail