Tempo in movimento  3 ore 21 minuti

Tempo  6 ore 21 minuti

Coordinate 1752

Caricato 20 settembre 2018

Recorded settembre 2018

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.809 m
727 m
0
2,4
4,8
9,63 km

Visto 148 volte, scaricato 1 volte

vicino Arson, Veneto (Italia)

Iniziamo a dire che il monte San Mauro è il Monte San Mauro.
Questo per significare che è una montagna che ha un carattere molto forte pur non essendo certamente una delle più blasonate delle Dolomiti.
Di questo ve ne accorgete appena scesi dalla macchina per la pendenza che immediatamente vi trovate di fronte.
Si sale molto rapidamente e ripidamente fino alla chiesa di San Mauro.
Un po' di pausa e la contemplazione del panorama sulla Val Belluna.
Si prende a sinistra verso occidente il traverso fino al waypoint indicante il punto in cui bisogna, girando a destra, cominciare a salire.
In questa escursione abbiamo sostanzialmente preso la direttissima alla forcella di 1750 m.
La traccia è abbastanza labile durante la salita. Ci si lascia indirizzare dai tre bollini rossi molto evidenti sui massi al centro dell'avallamento.
La pendenza è veramente importante e su un terreno che è sostanzialmente costituito da erba. Il pendio e praticamente libero e una caduta potrebbe diventare veramente un problema. Quindi è da evitare assolutamente in caso di terreno bagnato scivoloso.
Raggiunta la forcella in alto si continua a salire fino a un pulpito per sentiero con evidenti bolli rossi.
Sì traversa decisamente sempre verso ovest fino ad incontrare un breve piccolo cammino di una ventina di metri. Non ci sono problemi di sorta per arrivare in cresta. A sinistra, quindi verso ovest, si raggiunge la cima con la croce. Straordinario punto di osservazione a 360 gradi.
Per la discesa porre estrema attenzione ai pendii erbosi molto insidiosi.
In prossimità della chiesa di San Mauro abbiamo preso il Sentiero delle chiesette pedemontane (mal tenuto nei tratti prativi) e ci siamo portati a Casera Pos. Da qui per carrareccia molto ripida al punto di partenza.
Splendido percorso, non per tutti dalla chiesetta alla cima.
Necessaria una discreta conoscenza della montagna e un passo molto fermo.
In corrispondenza dell'acquedotto un piccolo parcheggio. Se non trovate posto dovete scendere fino al primo spazio utile
Continuare a dx per evidente traccia e non prendere il sentiero di sx.
Trovate un paio di ometti piccolini e un bollino rosso. Buona salita!
Dalla forcella si sale ancora ripidamente verso ovest. Seguire i pochi bollini e le tracce. Si perviene ad un pulpito da dove parte la traversata alta
Per facile vegeto-minerale fino alla vicinissima cresta

2 commenti

  • Foto di NickDR72

    NickDR72 20-set-2018

    Bella recensione. Bella giornata. Il gusto del selvarego vicino a casa. Questo percorso nel parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi offre sicuramente delle sorprese. Lo proverò!

  • Foto di NickDR72

    NickDR72 21-set-2018

    Lo voglio ripetere. Scaricherò la traccia.

You can or this trail