-
-
2.622 m
1.801 m
0
4,4
8,8
17,68 km

Visto 780 volte, scaricato 12 volte

vicino Les Perreres Centrale, Valle d’Aosta (Italia)

Gita impegnativa nella Valtournenche con partenza dal parcheggio dell' area pic-nic di Perrere.
ll punto di partenza è raggiungibile percorrendo la Valtournenche fino a passare il paese omonimo e dopo due gallerie si vede l' indicazione sulla sinistra.
Il sentiero inizia dopo il ponte che attraversa il torrente Marmore con il numero 107.
Si trova poco dopo una indicazione su palina e qui inizia la salita dapprima nel bosco e poi su prati con sentiero ben segnato e segnalato agli incroci.
Si giunge cosi alla finestra di Cignana punto panoramico sul Cervino e sulle cime della sinistra della Valtournenche.
Da qui si sale a sinistra verso la cima del Pancherot prestando molta attenzione sull' ultimo tratto verso la vetta.
Il percorso in questo punto è molto esposto e non ci sono catene o corde di sicurezza , Sulla cima si trova la croce di vetta e un rifugio / bivacco chiuso.
Da qui si spazia con la vista sulle vicine Punta Cian , il Dom de Cian , i Monti Dragone e Fontanella , più lontano verso Sud la Tersiva e in primo piano verso nord il Cervino , la Cresta Furggen , il Teodulo, il Plateau Rosa , il Breithorn .
Scendendo verso il Colle per la strada già percorsa si può decidere se continuare a scendere per il percorso fatto in salita.
Proseguire ora in discesa verso una malga (Malga Chevalley) dove si può fare provvista di acqua, si scende ora in direzione Sud verso il lago di Cignana giungendo alla diga.Si può percorrere la diga o visitare la cappella ad inizio lago Si prosegue ora in discesa seguendo il numero 1 in triangolo giallo che sarebbe il segno dell' Alta Via della Valle d' Aosta fino ad un bivio con palina che indica l'Alpe Cortinaz , proseguire dritto fino alla frazione di casa abbandonate di Falegnon.
Passata la frazione di case si trova un bivio non segnalato ma proseguire per il sentiero il piano , quello che prosegue dritto da questo punto il numero è l'otto .
Siamo ora nel bosco di abeti e larici su un bel sentiero e ad un altro bivio seguire il sentiero di sinistra sempre segnato con il numero 8 a volte non ben visibile ,proseguendo passiamo sotto ad un arco in cemento e pietre Ex linea ferroviaria per la diga.
Si prosegue su sentiero con alcuni saliscendi finchè si giunge ad una strada non asfaltata in piano, prendere a sinistra e dopo un chilometro e mezzo ci troviamo ad una galleria ampia ma leggermente in curva (procurarsi delle pile per fare luce) , sul percorso se ne trovano altre due dopo alcuni centinaia di metri ma queste sono rettilinee e si può vederne l' uscita.
Proseguire ancora per un chilomero e mezzo e siamo alla zona Pic-nic di partenza , Per questa gita occorre non soffrire di claustrofobia e di vertigini e comunque portarsi una corda e una pila personale.
12-GIU-11 12:07:16
12-GIU-11 9:48:48
12-GIU-11 12:54:07

Commenti

    You can or this trail